Sei d'accordo con le quarantene forzate per le persone che potrebbero avere il coronavirus? Perché o perché no?


Risposta 1:

La mia opinione: concordo sul fatto che se esiste la necessità, è necessaria la quarantena forzata per la sicurezza del pubblico. O quella o la responsabilità ricade su coloro che non rispettano e le loro azioni provocano l'infezione e / o la morte di coloro che vengono infettati dall'azione della persona. vale a dire un pericolo per le persone colpite e per la salute pubblica in generale. La legge americana copre già questo, così come la legge cinese.

Quarantena e libertà

. I funzionari della sanità pubblica hanno da tempo il potere di ordinare l'isolamento o la quarantena per proteggere dalla diffusione di malattie infettive. Ad esempio, queste misure sono state utilizzate sporadicamente negli Stati Uniti e ampiamente in Canada e in Asia, durante le epidemie di sindrome respiratoria acuta grave (SARS) del 2003. Sebbene i tribunali autorizzino la privazione della libertà per il bene pubblico, i funzionari sanitari devono fornire ai pazienti un giusto processo procedurale. Pertanto, prima di utilizzare queste misure (o subito dopo in caso di emergenza), le persone devono avere il diritto a un'audizione con un rappresentante legale. L'isolamento e la quarantena sono misure consolidate per il controllo della tubercolosi, ma sarebbero piuttosto controverse in un'emergenza su larga scala della sanità pubblica come una pandemia di influenza o un evento di bioterrorismo. "

Diritto e salute del pubblico | Problemi di scienza e tecnologia

“Ai sensi del 42 del Codice dei regolamenti federali parti 70 e 71, CDC è autorizzata a detenere, esaminare in modo medico e rilasciare persone che arrivano negli Stati Uniti e viaggiano tra Stati sospettati di trasportare queste malattie trasmissibili.

Gli Stati hanno funzioni di potere di polizia per proteggere la salute, la sicurezza e il benessere delle persone all'interno dei loro confini. Per controllare la diffusione della malattia all'interno dei propri confini, gli stati hanno leggi per imporre l'uso dell'isolamento e della quarantena. "

Autorità legali per l'isolamento e la quarantena

“1. Sulla base delle prove scientifiche raccolte su COVID-19, la malattia soddisfa la definizione di "sindromi respiratorie acute acute" come specificato nell'ordine esecutivo 13295, come modificato dagli ordini esecutivi 13375 e 13674. 2. Il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità ha ha dichiarato che il 2019-nCoV / COVID-19 costituisce un'emergenza di sanità pubblica di interesse internazionale. Il segretario del Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti ha dichiarato che 2019-nCoV / COVID-19 costituisce un'emergenza per la salute pubblica. 3. CDC ritiene ragionevolmente che il soggetto che arriva negli Stati Uniti sia infetto o sia stato esposto a COVID-19. 1 42 CFR §§ 71.32 (a), 71.33. 4. COVID-19 è una malattia trasmissibile in quarantena negli Stati Uniti, il che significa che il CDC può mettere in quarantena e limitare il movimento delle persone che arrivano negli Stati Uniti e sono state infettate o esposte alla malattia. "

https://www.cdc.gov/quarantine/pdf/Public-Health-Order_Generic_FINAL_02-13-2020-p.pdf


Risposta 2:

A2A

Sei d'accordo con le quarantene forzate per le persone che potrebbero avere il coronavirus? Perché o perché no?

Negli Stati Uniti, sì.

Perché i diritti di una persona finiscono dove ostacolano quelli di un'altra.

Questo caso è un po 'più complicato, ma si riduce a questo:

Il diritto della persona A di spostarsi liberamente rispetto al diritto di chiunque altro nell'area di non essere esposto a un virus potenzialmente mortale.

La vita batte la libertà in questo caso.


Risposta 3:

A2A

Sei d'accordo con le quarantene forzate per le persone che potrebbero avere il coronavirus? Perché o perché no?

Negli Stati Uniti, sì.

Perché i diritti di una persona finiscono dove ostacolano quelli di un'altra.

Questo caso è un po 'più complicato, ma si riduce a questo:

Il diritto della persona A di spostarsi liberamente rispetto al diritto di chiunque altro nell'area di non essere esposto a un virus potenzialmente mortale.

La vita batte la libertà in questo caso.