Le persone in Cina ora mangiano ancora cibi esotici dopo questo focolaio di coronavirus?


Risposta 1:

No. In effetti il ​​99,9999% delle persone pensa che sia disgustoso.

È proprio come i tossicodipendenti. Sanno che è sbagliato e malsano mangiare quel cibo. Ma pensano che sia "bello" e possono vantarsi di fronte agli altri per aver infranto la legge di nascosto.

Ma ora avere del cibo strano non è solo disgustoso, ma ucciderà gli altri. Quindi quei ragazzi non possono più mettersi in mostra.

(modifica) A proposito, quegli strani cibi non sono affatto deliziosi. Mio nonno una volta ha mangiato un tasso negli anni '60 a causa della fame. Ha detto che è proprio come un tronco secco, quindi vedi che anche un uomo estremamente affamato non gradirà questi.lol


Risposta 2:

Suggerisco al grande pubblico di guardare di più il canale alimentare asiatico, quindi capiranno le attuali abitudini alimentari in Asia.

Dal momento che la Cina ha aperto le porte dal 1980, le abitudini alimentari in Cina sono cambiate molto, anche nelle città di secondo livello, puoi trovare Macdonalds, KFC e la pizzeria. Diversi anni fa mi stavo lamentando a Shanghai che era più facile trovare un negozio di ramen o yoshinoya giapponese che un tradizionale negozio di noodle di Shanghai.

Come altre città sviluppate, la giovane generazione lavoratrice preferisce ordinare consegne di cibo (spero che possiate conoscere il funzionamento di Food Panda e il loro prezzo delle azioni) o acquistare metà del cibo trasformato dal supermercato invece della cucina completa di casa, tranne che stanno ancora vivendo con le famiglie e la cara mamma stanno cucinando. Sono molto attenti al cibo e soprattutto per le donne, calcolando l'apporto calorico per mantenersi in buona forma.

È come chiedere agli studenti delle superiori del Montana, in Carolina del Sud, di portare ancora un piccolo fucile alesato nelle scuole e andare a caccia di piccoli giochi come il coniglio come carne extra dopo le ore di scuola.

Inoltre, la cosiddetta catena di approvvigionamento alimentare esotico è cambiata. In passato questi sono selvaggi e cacciano mentre oggi, la maggior parte sono allevati e coltivati ​​come anguille o salmoni. Un altro esempio è lo storione cinese, che alcuni anni fa, è stato classificato come tesoro nazionale e specie in via di estinzione. Dal 1970 viene istituito un centro di ricerca speciale per conservarli e riprodurli. Con l'aumentare del numero di pesci, ora è consentito vendere una certa quantità al settore privato al fine di raccogliere fondi per finanziare il centro di conservazione.

Con o senza il virus corona, non penso che ci sia alcuna differenza nelle abitudini alimentari nelle città cinesi in quanto è già stato modificato.


Risposta 3:

Temo che la risposta sarà sì. Perché alcuni tipi di animali esotici fanno parte della medicina tradizionale cinese (che ha davvero un ramo così supportato da supporto scientifico, così come alcuni rami davvero strani più legati alla stregoneria come cucinare e mangiare rane, pipistrelli morti, ecc.) E ci sono molti credenti in questo modo soprattutto nel caso in cui la medicina "normale" non potesse essere d'aiuto. Succede davvero non solo in Cina ma in gran parte del mondo (basta cercare mumijo o shilajit), la Cina ha una tradizione molto lunga a causa della sua storia più lunga.


Risposta 4:

Se la pandemia di Corona, iniziata in Cina, è o meno secondaria al consumo di "consumo di cibo esotico" o no, non è questo il problema. Per il momento, trascendiamo questa "piaga" contro la sopravvivenza dell'umanità. Successivamente, dare agli scienziati il ​​tempo di rilasciare il vaccino necessario in grandi quantità.

Ricorda, quando puntiamo un dito "a" o "uno" verso gli altri, ci sono le restanti quattro dita che puntano verso l'accusatore!