La Turchia potrebbe contenere un focolaio di coronavirus?


Risposta 1:

Non possiamo mai dire affatto.

La Turchia è ancora priva di COVID se stiamo aggiornando. Tuttavia, la Turchia è un paese molto turistico, anche se non riceve molti turisti cinesi, quindi è immune.

Tuttavia, la Turchia ha ricevuto molti turisti dall'Europa, Israele e persino nelle nazioni musulmane. Dal momento che Grecia, Iran, Georgia, Bulgaria, Ucraina, Iraq e Azerbaigian hanno registrato tutte le prime vittime di coronavirus, è impossibile dire per quanto tempo rimarrebbe la Turchia dopo lo scoppio. Sono certo che la Turchia non è l'Iran, non censurerà nulla del virus e ha anche infrastrutture e strutture migliori per combattere. Ma cosa sta aspettando la Turchia non è sicuro.

Tutto quello che potrei dire è che se la situazione iraniana andrà fuori controllo, causerà contagiosi in Turchia. Dato che l'Iran sta censurando le notizie e le sue pubblicazioni ufficiali rigorose e il suo rifiuto di chiudere lo spazio aereo, i confini e i siti religiosi, una cosa di cui avrò paura sarà, quando arriverà il virus.

E non per dire l'Italia. L'Italia è ancora più turistica e molti turchi sono arrivati ​​in Italia a fini turistici. Possono essere infetti e tornare anche in Turchia. E l'Azerbaigian? L'Azerbaigian ha registrato un aumento delle persone infette e l'Azerbaigian intrattiene forti relazioni economiche con la Turchia.

Quindi la Turchia può affrontare l'infezione da virus dall'Italia, dalla Grecia, dall'Azerbaigian e dalla Bulgaria, o dall'Iran o persino dall'Iraq. Non sono così fiducioso, anche se mi fido ancora della Turchia rispetto all'Iran per quanto riguarda la gestione.


Risposta 2:

La Turchia disinfetta tutte le porte doganali. Il governo sta prendendo provvedimenti contro il virus, tutti i voli dall'Iran si sono fermati e i confini sono chiusi. Tutti gli aeroporti hanno telecamere termiche. Le forze di sicurezza ai confini sono aumentate per impedire ai trafficanti di entrare nel paese. Il Ministero degli Affari Esteri ha inoltre annunciato a tutti i cittadini turchi di non recarsi nei paesi colpiti dal virus. Ma ovviamente, tutte queste precauzioni non significano che il virus non influenzerà mai il paese, considerando il fatto che alcuni dei nostri vicini (Iran, Iraq e infine la Grecia) hanno annunciato la determinazione del virus, non è impossibile ottenere influenzato da esso.


Risposta 3:

I paesi circostanti hanno alcuni casi positivi. Un ospedale specializzato è stato preparato per l'isolamento e il trattamento. A partire da ora siamo al sicuro, ma è sempre possibile averlo in qualsiasi parte del mondo. Credo che la diagnosi e l'isolamento più rapidi contino di più. Di recente, il ministro della sanità ha dichiarato di aver sviluppato kit per diagnosticare la malattia in un'ora. Una volta diagnosticata, si tratta di una trasporzione isolata e di fornire cure intensive (supporto vitale) in modo tale che entro 10-15 giorni il corpo tollera e infine uccide il virus stesso.

In breve, non puoi mai dire che non può succedere qui o là da quando i globetrotter sono stati e saranno ovunque.

modifica: è una usanza piuttosto turca (non so quanti anni abbia) quando entri in una casa o in un sito aziendale ti lasciano cadere il 90% di acqua di colonia (etanolo), dopo quel bicchiere d'acqua, caramelle, tè e caffè :) Immagino che questa mano avvolgente colonia uccida germi e batteri e virus


Risposta 4:

Se arrivasse a rifugiati e mercenari da tutta la regione in lotta con i loro soldati ...

Sarebbe un incubo.

Dovrebbero chiudere i loro confini, fermare i trafficanti, mettere in pausa le loro operazioni in Siria e in Libia.

Se proviene da un aeroporto, hanno buone possibilità.

Se viene o arriva in Siria, sarebbe incredibilmente difficile. I combattenti e i rifugiati sono sporchi. Se fossi stato anche io. Questa è la natura della guerra, non un commento sull'igiene di combattenti e rifugiati. Se non sei un soldato professionista e non hai accesso a docce e acqua corrente, succede.