La caduta guidata dal coronavirus della borsa la settimana scorsa potrebbe essere l'inizio di un vero e proprio sell-off?


Risposta 1:

La tua domanda…

Non ha alcun senso.

Non a me.

Il mercato, misurato dall'indice composito NYSE, che è molto più compressivo dell'S & P 500 in quanto contiene quasi 4.000 singoli titoli è sceso del 14% nelle ultime sei settimane ed è ancora in calo del 10% rispetto al picco di gennaio 2018. L'indice Russell 2000 small cap ha raggiunto il picco nell'estate del 2018 ed è ancora in calo di circa il 17% da quel picco. L'indice di trasporto di dow jones è ancora in calo di due cifre in percentuale rispetto al suo massimo del 2018.

Fondamentalmente, chiunque abbia acquistato e detenuto azioni negli ultimi due anni sa che il vero sell-off è iniziato molto tempo fa. Quello che hai visto la scorsa settimana è stato il crescendo di quello che è stato un declino di due anni, non l'inizio di uno nuovo.

E no, non so se il minimo 2–28–2020 manterrà né cosa farà il mercato azionario “dopo”. Tutto quello che so è che cosa farà alla fine il mercato, che è completamente recuperato, che non può essere previsto con precisione, né programmato.


Risposta 2:

Certamente, un vero e proprio sell-off potrebbe essere guidato dalla nuova pandemia di coronavirus perché il mercato azionario odia l'incertezza ... i politici stanno minimizzando e deviando mentre raccolgono informazioni dalla comunità medica. La Federal Reserve statunitense probabilmente imporrà tagli ai tassi di interesse (svalutando l'USD) per rallentare l'inizio di una recessione e guadagnare più tempo perché il CDC sviluppi kit di test per la distribuzione nazionale. Un vaccino è tra più di un anno e quindi il prezzo delle vaccinazioni dovrebbe essere molto alto, quindi mi aspetto che il mercato azionario si muova violentemente sui notiziari per i prossimi 12 mesi ...