I passeggeri sulla nave da crociera Westerdam potrebbero diffondere il coronavirus a livello globale?


Risposta 1:

POTREBBERO? Certo, fino a un certo punto, se non c'erano quarantene o cure mediche, e viaggiavano dappertutto senza controlli medici. TUTTAVIA, non accadrà, ci sono troppe isole isolate ecc. E sistemi in atto per impedire alle persone su una nave di diffondere il virus in quella misura.


Risposta 2:

Nessuno è infetto da quello che si chiama romanzo coronavirus 2019.

Ogni volta che leggi o ascolti la PCR (reazione a catena della polimerasi) la tecnologia è progettata per rilevare sequenze di RNA o DNA troppo scarse nell'ospite animale per qualsiasi altra tecnologia disponibile. Il test, cronicamente inaccurato, afferma che la fonte umana di RNA e DNA del tampone nasale non potrebbe mai essere ammalata da nessuno. Se fossero malati da agenti o agenti infettivi, i laboratori di microbiologia non dovrebbero fare affidamento sulla PCR.

La PCR è un omicidio morto, dal suo intento progettuale, che ogni sequenza di RNA designata come patogeno che causa la malattia dall'OMS o frodi simili, non potrebbe mai causare la malattia in quel campione umano o chiunque.

Tosse, febbre, difficoltà respiratoria (da specifica posizione geografica), provenienti da oltre 100 diversi fattori causali non trasmissibili, sono stati il ​​modello standard per ogni falso virus sin dalla SARS. Le vecchie malattie sono state commissionate con un nuovo nome - COVID-19 - e hanno affermato di essere state causate da un nuovo coronavirus di Wuhan, in Cina. La stessa vecchia truffa.

Nessun Level 4 Lab ha isolato il suddetto romanzo coronavirus, non esiste un test definitivo e tutte le presunte statistiche sull'infezione e sul tasso di mortalità evocano per alimentare la falsa paura.

Nessuno su nessuna di queste navi da crociera bloccate rappresenta una minaccia infettiva trasmissibile a nessuno.

2019nCoV, e ogni simile virus che spaventa fino alla SARS inclusa, sono opportunistiche iniziative commerciali per guadagnare milioni di dollari per prodotti farmaceutici e laboratori di ricerca.