L'Australia potrebbe contenere un focolaio di coronavirus?


Risposta 1:

"Potrebbe" l'Australia contenere una pandemia dichiarata? Probabilmente. Entro certi limiti, certo.

Ma non possiamo davvero prevedere il futuro con un'accuratezza del 100%, e coloro che sono meglio informati e autorizzati ad agire avrebbero a che fare con le probabilità piuttosto che con voci e insinuazioni, e stanno assemblando silenziosamente ma con impegno squadre per affrontare ogni eventualità preconcetta. Compreso aumentare la risposta in base alle esigenze.

E non sono certo io. Ho letto solo alcuni documenti di ricerca e notizie. Non tiro le leve. Cosa saprei? Quanto vuoi una risposta informata e motivata?

Dipende anche molto da come reagiscono le altre nazioni. Il lavoro di tutti diventa relativamente più "più facile" e meno restrittivo se ciascun paese agisce rapidamente e in modo cooperativo, come gruppo.

È un punto pedante, ma esistono diverse varietà conosciute di "

coronavirus

", Alcuni dei quali si presentano semplicemente come" raffreddori "nella maggior parte delle persone, ma saranno più o meno contagiosi e più o meno mortali, a seconda della salute, dell'ambiente, dell'età e delle variabili genetiche.

  • In un certo senso, questo nuovo virus è coerente con i modelli del passato e correlato alla SARS, ma diverso
  • Forse - finora, e solo se i rapporti pubblicati sono corretti - in qualche modo meno mortale, ma finora riferito più contagioso rispetto alle forme precedenti. Quindi si diffonde più velocemente. O sembra, in questa fase
  • Colpisce anche più duramente gli anziani, i disabili immunitari e i giovani, ed è meno efficace per gli adulti più giovani (questo schema non è inaspettato, ma non è sempre il caso)
  • Eppure ci sono eccezioni, che possono suggerire che il suo vero impatto non è stato ancora rivelato.

Quando si introduce una nuova varietà, si aumentano le variabili e si aumentano i rischi di contagio più ampio. Improvvisamente hai più incognite da affrontare.

Innanzitutto si mette in atto un piano di contenimento generalizzato. L'Australia ha agito in modo appropriato, per quanto ne sappia, nel far fronte ai rischi così come sono sorti. Quando sorgono nuove informazioni, l'Australia deve adattarsi in modo adeguato e tempestivo, al fine di mantenere il "contenimento".

  • L'Australia, come popolo, e attraverso le azioni dei nostri governi, deve anche decidere cosa significhi contenimento e dove le linee possano essere realisticamente tracciate
  • Oltre agli evidenti impatti sulla salute individuale, ci sono conseguenze sociali, economiche e politiche più ampie che devono essere comprese e azioni alternative considerate in modo equo ed equo nel contesto più ampio.

È al di là del semplice difficile prevedere esattamente cosa accadrà con qualsiasi virus nuovo o "nuovo", proprio perché deve essere studiato e compreso prima che vengano fatti commenti informati, e tanto meno azioni mirate.

Invece all'inizio fai ciò che pensi "probabilmente" funzionerà e perfezionerai progressivamente il tuo approccio per garantire il targeting. La Cina sta svolgendo un lavoro spettacolare nella gestione dell'attuale epidemia, anche consentendo alcune critiche motivate, nonché l'assurdità tristemente abbondante e assurdamente speculativa.

  • Mentre "pensiamo" che questa nuova forma abbia determinate caratteristiche, le informazioni disponibili al pubblico potrebbero essere incomplete o obsolete
  • Il contenimento potrebbe essere semplice e rapido, o complicato, disordinato e molto restrittivo
  • Attualmente riteniamo che si diffonda attraverso il contatto interpersonale (respiratorio e probabilmente a contatto), principalmente attraverso la dispersione respiratoria (starnuti, tosse) [1]
  • Si ritiene che la portata del vettore respiratorio sia di 1,8 m, ma alcune discussioni continuano, poiché si sa meno sulla prevalenza della dispersione di goccioline sospese nell'aria (come può andare alla deriva nell'aria), rispetto a goccioline più grandi (che hanno una portata più breve)
  • È importante, poiché le nostre risposte mirate potrebbero cambiare.

Essendo una nazione ricca e sviluppata con buoni sistemi di salute e benessere, probabilmente ti aspetteresti, o almeno spererai, che avremmo un piano ed eseguirlo con competenza e in modo ben dotato. E che i nostri governi avrebbero agito in modo responsabile, diligente e senza timore o favore per garantire un'attuazione efficace.

Il che vuol dire che non potrei certo dirtelo. E pochi altri sono in grado di farlo. Confidiamo e forse speriamo che sia tutto sotto controllo e che le questioni politiche non sovvertiranno o ostacoleranno i nostri sforzi o che i media sia tradizionali che "nuovi" non banalizzano o distraggono inutilmente.

Possiamo solo lavorare su ciò che sappiamo, piuttosto che su ciò che pensiamo di sapere. E probabilmente non sappiamo abbastanza per essere dichiarativi o per fare commenti generalizzati che parlano più dei nostri pregiudizi che dei fatti della questione.

Ma al momento sono fiducioso (questa mattina). E sentirsi un po 'incerto (questo pomeriggio). Vedremo.


Risposta 2:

La domanda originale era "

In qualche modo la domanda è stata modificata in un'altra, e poi le guerre di unione sono state condotte da varie persone ignorando le stesse regole di Quora sul vandalismo delle domande.

Quindi questa è la mia risposta alla domanda originale, non alla domanda vandalizzata.

Elizabeth Blocher,

Una domanda più sensata rispetto alle ultime due che mi hai inviato.

La quarantena lavora per contenere i focolai di malattie (come il morbillo, che uccide circa 150.000 bambini all'anno) a condizione che la malattia non si sia diffusa nella comunità. Quindi l'approccio è quello di fornire servizi medici all'arrivo dei casi, con gli ospedali che hanno un numero limitato di reparti di alta sicurezza / isolamento.

L'innoculazione funziona (a condizione che venga sviluppato un vaccino e gli anti-vaxxer non distruggano l'approccio).

Penso che la natura di questo virus corona sia che si diffonde per mancanza di semplice igiene e uccide principalmente gli anziani con problemi di salute - che vengono anche uccisi da qualsiasi altra malattia che causa la polmonite.

Quindi, suggerisco che l'Australia possa facilmente mettersi in quarantena dal mondo esterno e potrebbe gestire un focolaio di virus corona e l'epidemia di influenza annuale.

Se mettere in quarantena dal resto del mondo abbia senso economico è un'altra questione.

Per inciso, il Giappone ha i migliori risultati di salute nel mondo e molti giapponesi indossano maschere per il viso quando sono in pubblico. Quando ho chiesto a uno staff del National Health and Medical Research Council (NHMRC) di questo, ha detto che era solo che i giapponesi avevano un'avversione culturale a respirare a vicenda ...

L'usanza cinese di sputare potrebbe essere rilevante qui ...


Risposta 3:

L'Australia potrebbe contenere un focolaio di coronavirus?

Sicuro!

L'Australia è un'isola circondata da oceani, tutto ciò che dobbiamo fare per contenere Corid-19 è prevenire le persone infette dall'estero e mettere in quarantena quelli già presenti nel paese.

Dai recenti resoconti dei media, se l'Australia ha seguito il piano di emergenza della LNC, potremmo vedere il collasso dell'economia australiana. Sarebbe una reazione eccessiva, ma ridurrebbe al minimo la diffusione di questo particolare virus.

Sono un bicchiere per metà persona piena, quindi respingere il panico del bicchiere è mezzo vuoto, la Queensland University sta facendo test sugli animali su un vaccino, se questo ha successo allora iniziano i test sull'uomo e se ciò ha esito positivo una vaccinazione antinfluenzale combinata saranno sviluppati e quelli con un sistema immunitario carente, gli anziani riceveranno iniezioni gratuite e il resto disponibilità fortemente sovvenzionata. Crisi finita fino alla successiva mitigazione del virus.

Per mettere le cose in prospettiva: l'altro giorno ho cercato quante pandemie circolano attualmente nel mondo, 16 sono state incluse nel rapporto dell'OMS. L'HIV-AIDS è uscito dall'elenco e l'epidemia di morbillo che ha colpito molti paesi è stata esclusa (probabilmente perché l'epidemia è stata causata da stupidi genitori che non hanno immunizzato i propri figli).


Risposta 4:

Data la facilità di chiusura dei confini in Australia e alcuni degli sforzi in atto al riguardo, è abbastanza probabile.

Ci sono anche posizioni isolate per la quarantena che il governo sta implementando. Non sono le posizioni più comode, ma dovrebbero essere efficaci.

Fintanto che non esiste un focolaio dilagante in un'area altamente popolata, è teoricamente possibile contenere.

Aggiungi i fantastici scienziati che l'Australia ha, speriamo di fare bene.

  • Vaccino contro il coronavirus per affrontare i test sugli animali in pochi giorni, affermano i ricercatori del Queensland

Risposta 5:

L'Australia potrebbe contenere un focolaio di virus carona. Siamo abituati a mettere in quarantena e mettere in quarantena le restrizioni che viaggiano tra i nostri Stati e anche l'Australia e altri paesi.

Le persone non sono mai felici di essere messe in quarantena, ma la nostra isola di Natale e i centri di trattamento per la quarantena / immigrazione illegale sono centri di quarantena ragionevolmente confortevoli e climatizzati,

Sono molto utilizzabili per la nostra stessa popolazione. Essendo fondamentalmente 2 grandi isole, siamo ben progettati per contenere focolai di malattie.

Abbiamo una possibilità molto migliore rispetto al confine, meno paesi europei come il mercato comune europeo con qualsiasi nome.

In più, come un tipo di posto Us prima di ME, tendiamo a rinchiuderci. Come abbiamo fatto con i farmaci antivirali per l'AIDS.


Risposta 6:

L'Australia ha una cosa da fare. Piccola popolazione e un'enorme massa terrestre. Le persone potrebbero essere messe in isolamento nelle strutture dell'outback. Ad esempio, ci sono luoghi in cui i minatori vivono per alcune settimane e poi volano a casa. Questi posti sono molto isolati. Ti ci vorranno giorni solo per guidare lì. L'Australia ha anche molte piccole isole. Ci sono alcune alternative.