Riesci a prendere un coronavirus più di una volta?


Risposta 1:

Nessuno sa. È altamente sospettato che queste segnalazioni siano solo normali processi dei sintomi noti come recidiva e che non si ripresentino. Sono dalla parte del sospetto che si tratti solo di una ricaduta. In questo momento sta accadendo una grande quantità di disinformazione su COVID-19 e sospetto che sia quello che sta succedendo. Ma chi lo sa? Non abbiamo davvero buone informazioni. Fino a quando non avremo prove concrete di una nuova infezione, rimarrò con la mia impressione.

Finora quasi tutto sta andando praticamente secondo le regole conosciute dell'epidemiologia e nulla di veramente sorprendente sembra succedere. Si sta comportando più o meno come un Coronavirus e l'unica cosa davvero unica è che sembra essere più contagiosa e che è ancora nei limiti normali per tali eventi. Non è nemmeno un'epidemia particolarmente letale, insolita o brutta.

In questo momento sembra che le reazioni pubbliche alla malattia siano l'unica cosa che sembra fuori linea. Non ne sono particolarmente sorpreso. I coronavirus tendono a essere profondamente infettivi quando compaiono. Le epidemie tendono ad essere improvvise e poi scompaiono altrettanto all'improvviso. Tendono ad essere chiazzati. Quasi sempre la natura imprevedibile della malattia è incentrata sul comportamento scorretto dell'igiene umana e su tali errori. Questa sembra non fare eccezione.

L'incidente nello Stato di Washington (5 vittime) è in una casa di cura e tali luoghi sono noti per tali incidenti con qualsiasi epidemia in quanto le persone sono già deboli e gravemente a rischio. Tali persone spesso peggiorano improvvisamente dopo aver sembrato migliorare. Questo non ci dice molto. Potrebbero non essere morti a causa di COVID-19, piuttosto potrebbe essere stato solo in coincidenza con l'infezione. Un evento accade ogni anno in questo momento (marzo) in cui a causa dell'Equinozio il tempo è abbastanza stressante per le persone. Chissà? I numeri sono ancora così bassi che le informazioni sono nella migliore delle ipotesi. Suggerisco di guardare più eventi prima di trarre delle conclusioni.

Ho guardato le statistiche da molte località e questo sembra sbocciare rapidamente ma tende anche a non sbocciare. Lo paragonerei a funghi che appaiono all'improvviso e poi se ne sono andati. Questo non è così veloce come sembra che il fiorire impieghi circa un mese e poi si assottigli. Le ragioni di ciò sono molte, comprese le reazioni delle persone ad esso. Una volta che le persone tendono a prendersi un po 'di tempo, prendersi sul serio l'igiene e si ferma.

Continuo a dire alle persone di essere pulite e di lavarsi le mani! Questo è così economico, facile ed efficace. Se ci lavassimo un po 'di più le mani non solo questa malattia scomparirebbe, ma l'influenza e il raffreddore comune sparirebbero. C'è un bel elenco di malattie che svanirebbero. È la nostra soluzione più efficace per la maggior parte di ciò che affligge l'umanità. PULIRE.


Risposta 2:

Puoi avere l'influenza due volte? Ciò che si sa dell'immunità ai sopravvissuti e della reinfezione / recidiva è piccolo e esiste più di un ceppo di SARS-CoV-2. Gli scienziati ritengono che sia probabile un'immunità a breve termine, ma che come la SARS, gli anticorpi potrebbero non solo esistere a breve termine, ma potrebbero essere pochissimi o potrebbero non essere in grado di riconoscere le proteine ​​del virus. Ma come ci ha mostrato questa pandemia, SARS-CoV-2 non è SARS-CoV. Il tempo lo dirà. È un punto critico importante. Ci sono molti dati contrastanti là fuori.


Risposta 3:

Sì, come già sappiamo, esiste un altro ceppo dal periodo di quattro mesi in cui si è verificato. Fondamentalmente significa che è come l'influenza.

Puoi ottenerlo più volte anche quando hai gli anticorpi per combatterlo. Il tuo corpo lo distruggerà facilmente ma tecnicamente lo stai ancora ottenendo più volte e può ancora infettare gli altri.

Quindi, anche quando rilasciano un vaccino, durerà solo per un breve periodo e non sapranno quale ceppo hai effettivamente, quindi potrebbe non funzionare nemmeno per te.

Non è come la SARS di prima, si è diffusa e non sarà contenuta, sarà sempre qui, proprio come l'influenza.


Risposta 4:

La dott.ssa Layne Hermansen ha dichiarato:

Q. Puoi ottenere il coronavirus più di una volta?

A. Un rapporto che ho letto diceva che c'era una probabilità del 14%. Poi ho letto un altro rapporto in cui si diceva che in realtà era una ricorrenza dell'infezione originale che si nascondeva nel tuo corpo.

Caitlin Rivers, un epidemiologo del Johns Hopkins Center for Health Security, afferma

:

Puoi ottenere COVID-19 più di una volta?

A febbraio, circolavano voci su una donna giapponese che avrebbe sviluppato due volte COVID-19. Gli esperti hanno concluso che probabilmente era una ricaduta piuttosto che una seconda infezione.

In generale, la reinfezione sembra altamente improbabile: la maggior parte delle malattie infettive provoca una risposta immunitaria permanente durante il recupero, afferma Rivers. Se qualcuno dovesse ottenere COVID-19 una seconda volta, sarebbero individui immunocompromessi, anche se, dice, sarebbe ancora piuttosto raro.


Risposta 5:

Sì! Ricade. Ci sono alcuni casi segnalati nella versione completa; furono dimessi dall'ospedale dopo essere risultato negativo; eppure hanno preso l'infezione dopo alcuni giorni a casa. E purtroppo i pazienti sono morti.

Quindi, immediatamente dopo la malattia, se il paziente si è ripreso completamente

la sua immunità rimane sempre bassa.

Il paziente deve prestare la massima attenzione in termini di aumento della sua immunità dopo essere stato guarito e dimesso dall'ospedale.

Per me è molto importante.

Quindi, anche se sei guarito. Non abbassare la guardia. Prendi le precauzioni in piena misura e non essere compiacente.

Vi allego alcune linee guida per il vostro pronto riferimento e utilizzo a condizione che un paziente sia guarito e torni a casa.

Passaggi di prevenzione per

1. Persone con COVID-19 confermate o sospette (comprese le persone sotto inchiesta) che non necessitano di essere ricoverate in ospedale e

2. Le persone con confermato COVID-19 che sono state ricoverate in ospedale e determinate a essere clinicamente stabili per tornare a casa

Il tuo medico e il personale sanitario valuteranno se puoi essere curato a casa. Se si determina che non è necessario essere ricoverati in ospedale e che possono essere isolati a casa, si verrà monitorati dal personale del proprio dipartimento sanitario locale o statale. È necessario seguire i passaggi di prevenzione seguenti fino a quando un operatore sanitario o un dipartimento sanitario locale o statale non dice che è possibile tornare alle normali attività.

• Resta a casa tranne che per ottenere assistenza medica

• È necessario limitare le attività al di fuori di casa, ad eccezione di ottenere assistenza medica.

• Non andare al lavoro, a scuola o nelle aree pubbliche.

• Evitare di utilizzare i mezzi pubblici, la condivisione di corse o i taxi.

• Separati da altre persone e animali nella tua casa

Persone

: Per quanto possibile, dovresti stare in una stanza specifica e lontano da altre persone nella tua casa. Inoltre, dovresti usare un bagno separato, se disponibile.

Animali:

Dovresti limitare il contatto con animali domestici e altri animali mentre sei ammalato di COVID-19, proprio come faresti con altre persone. Sebbene non vi siano state segnalazioni di animali domestici o di altri animali che si ammalano con COVID-19, si raccomanda comunque che le persone ammalate con COVID-19 limitino il contatto con gli animali fino a quando non saranno note ulteriori informazioni sul virus. Quando possibile, chiedi a un altro membro della tua famiglia di curare i tuoi animali mentre sei malato. Se sei ammalato di COVID-19, evita il contatto con il tuo animale domestico, incluso coccole, coccole, essere baciato o leccato e condividere cibo. Se devi prenderti cura del tuo animale domestico o stare vicino agli animali mentre sei malato, lavati le mani prima e dopo aver interagito con gli animali domestici e indossa una maschera. Vedi COVID-19 e Animali per maggiori informazioni.

• Chiamare in anticipo prima di visitare il medico: se si dispone di un appuntamento medico, chiamare l'operatore sanitario e dire loro che si dispone o potrebbe avere COVID-19. Ciò aiuterà l'ufficio del fornitore di assistenza sanitaria a prendere provvedimenti per impedire ad altre persone di essere infettate o esposte.

• Indossa una maschera facciale: dovresti indossare una maschera facciale quando sei vicino ad altre persone (ad esempio, condividendo una stanza o un veicolo) o animali domestici e prima di entrare nell'ufficio di un operatore sanitario. Se non sei in grado di indossare una maschera facciale (ad esempio perché causa problemi respiratori), le persone che vivono con te non dovrebbero stare nella stessa stanza con te o dovrebbero indossare una maschera facciale se entrano nella tua stanza.

• Copri la tosse e gli starnuti: copri la bocca e il naso con un fazzoletto quando tossisci o starnutisci. Gettare i tessuti usati in un bidone della spazzatura foderato; lavarsi immediatamente le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi o pulire le mani con un disinfettante per mani a base di alcool che contiene dal 60 al 95% di alcol, coprendo tutte le superfici delle mani e strofinandole fino a quando non si sentono asciutte. Il sapone e l'acqua dovrebbero essere usati preferibilmente se le mani sono visibilmente sporche.

• Lavarsi spesso le mani: lavarsi spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi o pulire le mani con un disinfettante per mani a base di alcool che contiene dal 60 al 95% di alcol, coprendo tutte le superfici delle mani e strofinandole fino a quando non si sentiti asciutto. Il sapone e l'acqua dovrebbero essere usati preferibilmente se le mani sono visibilmente sporche. Evita di toccare gli occhi, il naso e la bocca con le mani non lavate.

• Evitare di condividere oggetti personali per la casa: non condividere piatti, bicchieri, tazze, utensili da cucina, asciugamani o biancheria da letto con altre persone o animali domestici in casa. Dopo aver usato questi articoli, devono essere lavati accuratamente con acqua e sapone.

• Pulisci tutte le superfici “high-touch” ogni giorno: le superfici high touch includono contatori, ripiani del tavolo, maniglie delle porte, sanitari, telefoni, tastiere, tablet e comodini. Inoltre, pulire eventuali superfici che potrebbero contenere sangue, feci o liquidi corporei. Utilizzare uno spray o un panno per la pulizia della casa, secondo le istruzioni sull'etichetta. Le etichette contengono istruzioni per l'uso sicuro ed efficace del prodotto per la pulizia, comprese le precauzioni da prendere durante l'applicazione del prodotto, come indossare guanti e assicurarsi di avere una buona ventilazione durante l'uso del prodotto.

• Monitorare i sintomi: consultare immediatamente un medico se la malattia peggiora (ad es. Difficoltà respiratoria). Prima di cercare assistenza, chiama il tuo medico e informa che hai, o che stai valutando, COVID-19. Indossa una maschera prima di entrare nella struttura. Questi passaggi aiuteranno l'ufficio del fornitore di assistenza sanitaria a evitare che altre persone nell'ufficio o nella sala d'attesa vengano infettate o esposte. Chiedi al tuo medico di chiamare il dipartimento sanitario locale o statale. Le persone sottoposte a monitoraggio attivo o automonitoraggio facilitato devono seguire le istruzioni fornite dal loro dipartimento di salute locale o professionisti della salute sul lavoro, a seconda dei casi.

• Se si dispone di un'emergenza medica e è necessario chiamare il numero appropriato, informare il personale di spedizione che si dispone o che si sta valutando per COVID-19. Se possibile, indossare una maschera prima dell'arrivo dei servizi medici di emergenza.

Interruzione dell'isolamento domiciliare: i pazienti con COVID-19 confermato devono rimanere sotto le precauzioni di isolamento domiciliare fino a quando si ritiene che il rischio di trasmissione secondaria ad altri sia basso. La decisione di interrompere le precauzioni relative all'isolamento domiciliare dovrebbe essere presa caso per caso, in consultazione con gli operatori sanitari e i dipartimenti sanitari statali e locali.