Il coronavirus può essere confuso con l'influenza?


Risposta 1:

Sì.

Vivo in Italia, nella zona gialla, il caso più vicino di coronavirus nella mia zona è a pochi km da casa mia ed è un uomo che aveva la febbre a 37,8 ° (100 ° F) che è scomparso prima della sera seguente. Se l'allarme coronavirus non fosse stato presente, sarebbe stato assente dal lavoro alcuni giorni e avrebbe continuato la sua vita quotidiana senza problemi e senza immaginare di essere stato infettato da un virus pericoloso.

La metà di quelli infetti non ha sintomi e la maggior parte di quelli che hanno sintomi hanno solo poche linee di febbre che guarisce in 2/3 giorni. In alcuni casi la febbre è più alta e quindi le persone sono ricoverate in ospedale, tuttavia le complicanze sono rare.

Il paziente ONE è un giovane atletico e forte e le sue gravi condizioni di salute sono dovute al fatto che aveva una vita molto attiva mentre la malattia era asintomatica (due maratone, una partita di calcio, varie cene con gli amici, corsi di lavoro, ecc.) e ha continuato a lavorare e vivere attivamente anche quando aveva la febbre. Lui e i dottori non capirono immediatamente cosa stava succedendo, il che lo portò a sviluppare polmonite e problemi respiratori, cosa che non sarebbe accaduta se avesse avuto una vita più tranquilla o se avesse subito immediatamente una terapia.

Tutte le vittime italiane avevano patologie gravi come il cancro terminale o un infarto e non è possibile stabilire se il coronavirus abbia causato la loro morte, anzi, è praticamente certo che in molti casi il virus fosse ancora asintomatico.

Credo sinceramente che se venerdì non fosse stato scoperto un focolaio, quasi nessuna delle vittime e delle persone infette sarebbe stata sottoposta a test per la presenza del coronavirus, poiché non vi era motivo poiché quasi nessuno di loro aveva avuto contatti con la Cina. L'unico escluso è un uomo che è tornato dalla Cina via Mosca per evitare il divieto dei confini italiani ai voli da e verso la Cina.

Se non ci fosse stato un paziente iperattivo ONE con una polmonite grave saremmo ancora convinti che solo tre persone infette in Italia si stavano riprendendo a Roma, ogni caso di coronavirus sarebbe stato considerato un'influenza normale e nessuno avrebbe indagato sulla morte di le vittime, tutte con gravi patologie precedenti.

Non sto dicendo che il coronavirus debba essere ignorato, ma ti assicuro che non deve terrorizzarti, le possibilità di superare la malattia sono molto buone. Ma devi stare attento all'infezione per il bene della tua famiglia e dei tuoi amici che sono anziani e / o deboli, perché non possono essere protetti da un vaccino e non hanno il sistema immunitario pronto ad affrontare una malattia che il loro corpo non ha non lo so.

Agisci con attenzione, ma senza panico!


Risposta 2:

In casi modesti COVID-19 è molto simile all'influenza nei sintomi. A causa della gravità del COVID-19 nei rischi, molta attenzione non viene normalmente applicata all'influenza per rilevarla e gestirla. In genere i sintomi sono un po 'più intensi dell'influenza.

C'è una profonda differenza nel COVID-19 rispetto all'influenza nel suo aspetto in persone di origine cinese. Li colpisce sostanzialmente più seriamente, più rapidamente e pericolosamente.

La differenza più grande sembra essere correlata alle prestazioni a circa 7 giorni dall'esordio dei sintomi. L'influenza in genere nei primi 7 giorni va praticamente a ciclo completo e diminuisce verso il suo risultato finale entro 7 giorni. Sembra che COVID-19 spesso sviluppi una situazione grave a circa 7 giorni di distanza.

È importante capire che la polmonite si sviluppa come una grave situazione di insorgenza e la polmonite non è profondamente sintomatica anche se si sviluppa a volte e mostra principalmente come affaticamento e a meno che non vengano utilizzati mezzi più tecnici come la radiografia del torace e o la pulsossimetria.

Questa è una semplice dichiarazione. Ogni medico deve essere dotato di dispositivi per pulsossimetria e devono essere utilizzati prontamente. La tecnologia non è invasiva, non dannosa, ecc. Questi dispositivi devono essere puliti tra un utilizzo e l'altro. È facile trascurare i dispositivi di contatto del paziente come polsini per la pressione sanguigna, scanner di temperatura e dispositivi per pulsossimetria per la pulizia. Questo non dovrebbe essere trascurato.


Risposta 3:

Mentre CDC ha dichiarato il

coronavirus come una grave minaccia pubblica

, L'effetto dell'influenza non può essere evitato.

Qui, devi seguire una cosa, l'estensione della malattia da virus influenzale negli Stati Uniti, in questa stagione.

Secondo il rapporto del CDC, circa 12000 decessi sono stati registrati e circa 210000 sono ricoverati in ospedale.

L'influenza è stata molto prevedibile per le autorità sanitarie statunitensi, ma nessun indizio sul coronavirus.

Ma non puoi ignorare una misura pericolosa e l'impatto di questa stagione influenzale può avere. Le persone sono a rischio di subire il rischio di influenza:

1. Donne in gravidanza 2. Persone di età pari o superiore a 65 anni, 3. Bambini piccoli con una condizione neurologica4. Le persone che soffrono di asma, malattie cardiache, diabete, HIV / AIDS e ictus sono maggiormente a rischio.

Sintomi influenzali:

Sintomi influenzali negli adulti:

Esistono diversi sintomi influenzali. Si va da febbre alta a mal di gola. Di seguito sono riportati i principali sintomi che le persone di solito manifestano: 1. Dolore muscolare 2. Tosse secca o con catarro 3. Disidratazione, brividi, febbre, affaticamento, perdita di appetito, arrossamento, sudorazione o dolore fisico.4. Naso che cola, starnuti o congestione 5. mal di testa, nausea, mal di gola, linfonodi ingrossati, problemi respiratori.