Non possono fermare la diffusione del coronavirus?


Risposta 1:

Risposta breve: tutti possiamo agire normalmente, lavorare, viaggiare, interagire con le persone e la maggior parte di noi catturerà COVID-19, si ammalerà, migliorerà e sarà immune, e il Coronavirus si fermerebbe dalla diffusione. Sfortunatamente, alcune persone moriranno, se non stavano già bene.

OPPURE - potremmo provare a isolare, mettere in quarantena, "rallentarlo" e finire con diverse versioni molto più virulente e pericolose del virus che si diffonde in tutto il mondo a cui nessuno di noi ha immunità, e tutti ci ammaliamo più volte , molte più persone muoiono e rischiamo un super-virus in evoluzione che ha un tasso di mortalità molto più elevato. La civiltà è devastata da tutti noi che non lavoriamo o viaggiamo per tutto questo tempo, aggravando i problemi.

Ho lavorato un po 'con il CDC mentre ero a NVIDIA, modellando epidemie e negli ultimi 30 anni facendo algoritmi genetici per usare la mutazione, il cross-breeding, la selezione artificiale e l'evoluzione per modellare molti algoritmi di software per computer e

Algoritmi AI

. Che si tratti di un software AI, di un virus o di organismi complessi come noi, questi sistemi seguono molte delle stesse regole e si comportano in modo simile a livello macro, e gli esperti in tutti questi campi usano algoritmi genetici come strumenti predittivi nel loro lavoro.

Un virus dell'influenza biologica (e Corona) si evolve perfettamente per propagarsi da un ospite all'altro, dal contatto diretto, dal contatto secondario con un oggetto toccato o dalle particelle disperse nell'aria, su distanze significative. Possono andare in letargo in una popolazione o trasferirsi in un serbatoio per animali e riemergere anni dopo. L'evoluzione li ha modellati per diffondersi e bloccarli per igiene è impossibile. Nessuna quantità di disinfettante per le mani, carta igienica, maschere mediche, né indossare giubbotti di sicurezza con simboli di quarantena su di loro per dire a tutti di stare a 15 piedi di distanza o più fermerà i virus che sono stati con noi tutta l'umanità (e tutta la vita su terra). Abbiamo sempre vissuto in un ecosistema di virus, e solo il nostro sistema immunitario adattivo, in una corsa agli armamenti costante con loro è ciò che ci tiene in vita.

Questo è ciò che ferma un'epidemia ... è l'immunità - sia per la vaccinazione che per un numero sufficiente di persone che si ammalano, migliorano e una percentuale abbastanza grande della popolazione che ottiene l'immunità che il virus non può più propagarsi efficacemente nella popolazione. Questo è un fatto scientifico noto.

Paradossalmente, la cosa peggiore da fare è isolare le persone per evitare di catturarle, in quanto ritarda la popolazione dall'ottenere tale immunità di massa e dà al virus più tasche isolate e più tempo in cui mutare, trasformandosi in molteplici tensioni che le persone possono mantenere cattura e l'epidemia dura più a lungo prima che emerga l'immunità generale. Non possiamo limitarci a fare qualche giro in questa corsa agli armamenti, poiché i nostri sistemi immunitari richiedono un'esposizione costante a nuovi ceppi di virus in modo incrementale per essere efficaci contro di loro.

In effetti, quando facciamo algoritmi genetici, spesso iniziamo con un insieme di sistemi isolati, ognuno con criteri e parametri di selezione leggermente diversi, per sviluppare un insieme di basi di geni diversi per risolvere un problema simile, quindi una volta che sono più avanti, attraversiamo -creare queste diverse 'tensioni' e poi evolverle verso l'obiettivo finale - questo è un modo molto potente e utile per convergere prima su una soluzione migliore.

Sfortunatamente, è quello che stiamo facendo anche quando cerchiamo di isolare, chiudere i confini, mettere in quarantena, impedire la diffusione del virus. Stiamo preparando l'esperimento perfetto per generare un virus più virulento, trasmissibile e mortale, il più presto possibile.

Ecco cosa ci dicono i pianificatori, isolare, cercare di non infettarsi e "Appiattire la curva" per ridurre il tasso di infezione e scaricare il carico dal sistema medico, ma è ingenuo:

Storicamente, questo non è ciò che accade con una pandemia virale. Il virus arriva a ondate, a distanza di 4-8 mesi, con una nuova tensione ogni volta, a volte molto più virulenta.

Ad esempio, nell'influenza spagnola del 1918 c'erano tre picchi nei tassi di mortalità, un primo ceppo dell'influenza che era meno virulento e forse non si diffuse così lontano - e non abbastanza persone ottennero l'immunità.

Influenza spagnola - Wikipedia

Seconda ondata mortale

La seconda ondata della pandemia del 1918 fu molto più mortale della prima. La prima ondata assomigliava alle tipiche epidemie di influenza; quelli più a rischio erano i malati e gli anziani, mentre le persone più giovani e più sane si riprendevano facilmente. Ad agosto, quando iniziò la seconda ondata in Francia, Sierra Leone e Stati Uniti, il virus si era trasformato in una forma molto più letale. L'ottobre 1918 fu il mese più mortale dell'intera pandemia.

Il fatto che la maggior parte di coloro che si sono ripresi dalle infezioni della prima ondata siano diventati immuni ha dimostrato che deve essere stato lo stesso ceppo di influenza. Ciò è stato drammaticamente illustrato a Copenaghen, che è fuggito con un tasso di mortalità combinato di appena lo 0,29% (0,02% nella prima ondata e 0,27% nella seconda ondata) a causa dell'esposizione alla prima ondata meno letale. Per il resto della popolazione, la seconda ondata fu molto più mortale.

La strategia "Appiattisci la curva, prendi misure di protezione" si ritorce contro quando c'è un 2o ceppo più virulento in 6 mesi come nell'influenza spagnola, perché meno persone hanno immunità al primo ceppo.

Questo è ciò che le persone non stanno realizzando oggi - che COVID-19 è solo alla prima ondata - si trasformerà nel tempo, in COVID-20 in 6-12 mesi, quindi COVID-21 a, b, c in diverse tasche dove si trova viene "contenuto" in 6-12 mesi in una "quarantena più rigorosa" e le persone non vengono esposte o non ottengono l'immunità ai ceppi precoci, quindi COVID-21c potrebbe avere un tasso di mortalità del 30% in popolazioni non esposte a CV-19 o CV-20

Questo è come se i nativi americani non avessero immunità al vaiolo e presentassero un tasso di mortalità del 98% perché non erano mai stati storicamente esposti ad esso, dove vi era "solo" il 30% di mortalità negli europei "immuni" da una costante esposizione. Dobbiamo rafforzare gradualmente la nostra immunità con ogni sforzo o questi ultimi sono molto più letali per noi.

Un Coronavirus evoluto che è diventato virulento e mortale, a cui la popolazione non ha immunità, è un potenziale killer della civiltà ed è il vero pericolo che temono tutte le persone consapevoli. Quel terzo picco dell'influenza spagnola potrebbe aver spazzato via il 30% delle persone se non ci fosse stata un'immunità diffusa ai suoi predecessori. Il coronavirus potrebbe essere peggio.

COVID-19 NON è questo: è la prima versione MILD del virus. Se sei nel 95% delle persone che non sono a rischio a causa di altre condizioni, molto probabilmente non ti ammalerai molto e ti riprenderai e sarai IMMUNO, e se la maggior parte delle persone fa lo stesso, la popolazione in generale lo farà presto sarà immune e il virus sarà fermato da quell'immunità di gregge, incapace di diffondersi, e quelle persone avrebbero anche l'immunità ai futuri ceppi, bloccandolo come la terza ondata di influenza spagnola nel 1918.

Non posso dire agli individui cosa fare, ma le attuali politiche pubbliche di panico su una leggera tensione del virus, l'imposizione di quarantene, la chiusura dei confini e la creazione di sacche isolate del virus che si evolvono individualmente, quindi fuggono (nonostante le nostre migliori intenzioni) e attraversano L'allevamento sta formando le condizioni perfette per evolvere rapidamente una varietà molto più mortale, specialmente in base ai criteri di selezione in cui trasportiamo i malati più gravi, diffondendo il virus e lasciando le persone con le varietà più lievi a casa per riprendersi e quelle varietà per estinguersi. È molto simile a quello che è successo nell'influenza spagnola del 1918.

Influenza spagnola - Wikipedia

Nell'agosto 1918, quando iniziò la seconda ondata in Francia, Sierra Leone e Stati Uniti, il

[Influenza spagnola]

il virus era mutato in una forma molto più letale. L'ottobre 1918 fu il mese più mortale dell'intera pandemia.

Questa maggiore gravità è stata attribuita alle circostanze della prima guerra mondiale. Nella vita civile, la selezione naturale favorisce una leggera tensione. Coloro che si ammalano gravemente rimangono a casa e quelli lievemente malati continuano la loro vita, preferibilmente diffondendo la leggera tensione. Nelle trincee, la selezione naturale era invertita. I soldati con una leggera tensione rimasero dove si trovavano, mentre i malati gravi furono inviati su treni affollati in affollati ospedali da campo, diffondendo il virus mortale. La seconda ondata iniziò e l'influenza si diffuse rapidamente in tutto il mondo.

Personalmente, vivrò normalmente, mi ammalerò, starò a casa, riposerò, berrò molti liquidi, prendo Tylenol per il dolore e la febbre e decongestionanti / espettoranti per la congestione, lascia che il mio sistema immunitario faccia quello che fa meglio, e poi, dopo alcune settimane, sarò immune, e potrò fare tutto ciò che ero solito, con qualche vantaggio in più: andare in centri commerciali senza folla, teatri e parchi di divertimento senza linee, visitare aree turistiche senza altri turisti. Spero che se / quando un secondo, peggio peggiorerà (e un terzo e un quarto) avrò accumulato un'immunità sufficiente a farci passare la brezza.

Questa sembrerebbe la scelta più razionale di chiudere il nostro mondo, fermare tutti i viaggi, fermare il commercio, far crollare i mercati azionari e arrecare danni irreparabili alle nostre economie, per una leggera tensione del Coronavirus che non è davvero molto mortale nel fine. Quindi, quando siamo più deboli, le nostre infrastrutture si rompono e le riserve si esauriscono, veniamo colpiti da una tensione peggiore la cui evoluzione è stata accelerata dalle scarse scelte politiche fatte in precedenza, quando non abbiamo più nulla che possiamo fare al riguardo.

Brent


Risposta 2:

Fermare? Probabilmente no.

Lento? Decisamente.

La temperatura viene sottoposta a scansione ogni volta che entriamo nella comunità.

Le persone di consegna non possono entrare all'interno, quindi tutti i pacchi vengono conservati all'esterno.

Alcune persone sono molto, molto caute.

Aziende chiuse.

Blocchi stradali e roba del genere. Non sono sicuro di come possa essere d'aiuto.

Sono state installate fontane per consentire alle persone di lavarsi le mani.

Di recente Shenzhen ha avuto pochissimi casi, quindi sembra aver funzionato.

Tuttavia, non possono tenere le persone a casa per sempre.

Le persone sono tornate al lavoro, anche se le scuole sono ancora chiuse, e probabilmente lo saranno per un altro mese circa. Le lezioni sono state spostate su online, qualcosa che non è stato possibile un decennio o due fa.

La provincia di Hubei, che era sotto blocco, sta iniziando ad essere aperta.

Il fatto è che ci sono una varietà di fattori che rendono molto difficile fermare completamente questa malattia.

  • Lungo periodo di incubazione Potrebbe essere quasi un mese!
  • Spargitori asintotici. Un sacco di casi documentati in cui qualcuno senza alcun sintomo diffonde la malattia.
  • Altamente contagioso. Più volte più di un'influenza tipica. Può essere diffuso attraverso la tosse o lo starnuto o semplicemente dando un "colpo d'occhio" al coronavirus.
  • Un gran numero di casi richiede il ricovero in ospedale. Molti no, ma un gran numero di casi (14%) sono gravi. Ciò potrebbe facilmente sopraffare le infrastrutture mediche locali, proprio come in Hubei.
  • Nessun vaccino ancora.
  • Muta abbastanza rapidamente.
  • Il moderno sistema di trasporto può lanciarlo in tutto il mondo nel giro di poche ore.

A proposito, potrebbe anche essere possibile diffondersi

scoregge

.

Parla di silenzioso ma mortale!

A causa di questi fattori, dubito che il coronavirus possa essere interrotto. Può essere rallentato, può essere trattato, può essere gestito, ma fermarlo completamente non è un'aspettativa ragionevole a questo punto.


Risposta 3:

Fai mangiare a Elton John. Oggi è stato tolto dal palco in Nuova Zelanda con l'aria di aver contratto un virus. Ma poi di nuovo la voce è che ha l'AIDS. Sembra che nessun'altra lattina umana, brutta e grassa. Questo è l'AIDS per te e l'AZT che ti viene pompato solo per tenerti in vita.

Ora dicono che ha la polmonite. Questo è quello che dicono di tutti coloro che muoiono di AIDS.

Mi dispiace per l'uomo.


Risposta 4:

Quando rimani abbastanza a lungo con un settore, tutto il tuo pensiero quotidiano ne viene inevitabilmente influenzato. Questo è quello che mi è successo quando, dopo aver lavorato a tempo pieno per diversi anni nella blockchain, di recente ho provato a trovare una giustificazione per la reazione lenta e altamente inefficiente dello scoppio della SARS-CoV-2.

Il mio primo pensiero è stato il seguente: una società decentralizzata, per la quale sostengono così tanti appassionati di DLT di prima generazione, sarebbe più efficiente nel prevenire e fermare la diffusione del virus tra la popolazione?

In realtà, ci sono molti documenti che cercano di modellare e confrontare il comportamento di diversi sistemi gestionali in scenari di stress. Ad esempio, controlla questo soprannominato "Localizzazione guasti centralizzata e distribuita" della Columbia University.

In sostanza, confronta le prestazioni di tre approcci di localizzazione dei guasti in sistemi di comunicazione complessi: "Centralizzato", "Decentrato" e "Distribuito".

La conclusione dell'autore è (p. 260): "Il nostro confronto ha dimostrato che l'approccio decentralizzato ha generalmente una complessità notevolmente inferiore rispetto all'approccio centralizzato e può fornire la stessa o migliore precisione della soluzione."

Certo, quella di gran lunga non è la prima ricerca, arrivando a conclusioni simili. Può anche essere facilmente compreso a livello intuitivo ricordando alcune lezioni storiche (come la spettacolare cotta dell'Unione Sovietica) o immaginando cosa potrebbe accadere in caso di un grave incidente di incendio nella contea locale se tutti i pompieri fossero amministrati da Washington DC (pensa all'uragano Katrina).

Negli ultimi dieci anni è diventato sempre più ovvio che i grandi governi centrali di tutto il mondo sono stati gradualmente convertiti in società gigantesche gestite dall'élite gestionale per lo più riempita da baby boomer e generazione xs, la cui attenzione è quasi completamente assorbita dal presa di profitto immediata e considerazioni sui loro trasportatori personali.

Pertanto, l'uso degli stessi modelli, che sono stati applicati ai "sistemi gestionali", nel caso di grandi gruppi di governo (chiamiamoli "corpi di governo") potrebbe non richiedere da noi un drastico tratto di immaginazione.

Dal punto di vista sistemico, fermare il virus riguarda principalmente la ricerca e la localizzazione tempestiva. I Gov-corps che usano i sistemi di silos trascorrerebbero inevitabilmente più tempo a trasferire, verificare, archiviare ed elaborare informazioni, rispetto a qualsiasi tipo di consenso decentralizzato e basato su algoritmi.

Se un'intera società è costituita da una moltitudine di territori autogestiti indipendenti e trasparenti (pensa DLT / blockchain) popolati da stretti gruppi sociali (vende) diventa molto più veloce e più facile da trovare e isolare tempestivamente uno di loro dove l'epidemia si verifica per prima.

Inoltre, il decentramento incoraggia sempre l'autosufficienza nella produzione di beni e servizi di base su cui la popolazione locale può fare affidamento in caso di isolamento temporaneo. Pertanto, chiuderne una non inciderebbe immediatamente su miliardi di persone in tutto il mondo, portando a una produzione simultanea e drasticamente ridotta in diversi settori chiave.

Questo, ovviamente, non è quello che abbiamo ora nel nostro mondo iper-centralizzato, dove continuiamo a esternalizzare anche le funzionalità più critiche per la nostra esistenza alle "autorità" aziendali superiori / superiori basate sull'uomo.

Non c'è da stupirsi che il prezzo, che stiamo pagando per quella imprudente strategia manageriale, potrebbe anche essere molto elevato nel caso in cui si verifichi anche il più piccolo difetto nel nostro gigantesco tessuto sociale piramidale.

Disclaimer: Ovviamente, non abbiamo mai avuto alcuna esperienza pratica con l'applicazione della DLT alla gestione di paesi o persino città e tutte le mie precedenti escursioni mentali rimangono teoriche. Quindi, per favore, usa le tue conoscenze, la tua immaginazione e il tuo giudizio per formare una tua opinione su questo argomento medico-politico altamente controverso.

Fonte:

SvetRating

Immagine: incontro tra l'imperatore Wen e il pescatore Lü Shang, del XVI secolo, attribuito a Kano Takanobu


Risposta 5:

Sicuro che possono !! Tutto quello che The Trumpster deve fare è schioccare le dita. Ma quando il Prescelto schioccò le dita questa volta non accadde nulla. I medici furono chiamati per controllare le dita del Prescelto. Tutti gli americani reali, patriottici, a sangue rosso sono molto preoccupati per le dita di The Very Stable Genius. Stanno pregando per la sua guarigione. Ciò potrebbe rovinare il gioco del golf di The Trumpster.


Risposta 6:
  • Rimani isolato Se non vuoi diffondere questo ad altri devi stare separato dalle persone sane. (Se hai la febbre)
  • Indossare maschere che sono consigliate dal governo.
  • Non mangiare carne cruda. Molti rapporti dicono che la malattia era arrivata all'uomo da animali selvatici. Meglio stare lontano da quello!
  • Evita le persone che hanno visitato la Cina durante il mese di dicembre 2019, gennaio 2020.

~~ Non sono un dottore. Sono uno studente pre-medico ~~


Risposta 7:

Per prevenire il coronavirus, possiamo fare molto attivamente e passivamente.

All'inizio, dovremmo avere attivamente buone abitudini nel prenderci più cura di noi stessi. Dobbiamo mangiare abbastanza verdure, semi e noci, bere tisane e fare esercizi di qi gong come 312 meridiani, tai chi regolarmente e dormire bene in modo che la nostra pressione sanguigna sia quasi normale o un po 'più bassa. Quando i tuoi medici vedono che la tua pressione sanguigna è bassa, non ti faranno preoccupare dei suger e dei controlli del livello di colesterolo nel sangue con i farmaci. Ogni volta che il tuo corpo è stato avvelenato o infetto, avrai l'ipertensione. Il fatto che la pressione del sangue sia bassa significa che sei sostanzialmente in buona salute. In secondo luogo, se vogliamo assicurarci passivamente che il nostro corpo sia protetto anche nel caso in cui stiamo socializzando con le persone a una festa, possiamo indossare maschere per il viso e lavarci accuratamente le mani e la bocca quando parliamo con qualcuno di persona, mangiando e bevendo ovunque.


Risposta 8:

Ci sono alcune cose che possiamo fare per stare al sicuro da COVID-19 (il nuovo coronavirus) che include una buona igiene come il frequente lavaggio delle mani, non toccarti mai il viso a meno che non ti sia appena lavato le mani, limitando qualsiasi contatto ravvicinato (2) metri) con altre persone, stai lontano dai bagni pubblici (quando i gabinetti vengono sciacquati dalla nebbia che indugi nell'aria e coprirà tutto nel bagno), cerca di non preoccuparti troppo in quanto ciò indebolirà il tuo sistema immunitario, accumula il tuo sistema immunitario con sonno, esercizio fisico e cibo sano, evita ristoranti e riunioni e stringi la mano con gli altri. A mio avviso, queste cose sono tutto ciò su cui abbiamo alcun controllo, se qualcuno con il virus ti starnutisce nella scaletta del negozio, non c'è molto che puoi fare al di fuori di quello che la fortuna è dalla tua parte. (Le maschere n95 sono inutili contro questo virus ma ti impediranno di toccarti il ​​viso) Il prossimo livello di protezione includerebbe una maschera antigas, una tuta ignifuga, guanti e stivali di gomma che dovrebbero essere spruzzati di candeggina prima di entrare nel tuo a casa ogni volta che esci. A parte questo, potresti andare in "campeggio" per alcuni mesi ...