Qualcuno che sta assumendo trattamenti per l'HIV può essere infettato dal coronavirus?


Risposta 1:

Q

. Qualcuno che sta assumendo trattamenti per l'HIV può essere infettato dal coronavirus?

UN

.

Sì forse.

Con le informazioni che cambiano così rapidamente e ogni notizia sul virus sembra aumentare la posta in gioco, potresti chiederti quanto dovresti essere preoccupato

.

Tuttavia, alcune persone - specialmente i giovani, gli anziani o le persone che hanno un

sistema immunitario indebolito

- può sviluppare un'infezione più grave, come bronchite o polmonite.

Come individuo HIV compromesso dal sistema immunitario, hai maggiori probabilità di sviluppare sintomi nCoV-2019 se contatti questo virus. A meno che tu non sia stato in stretto contatto con qualcuno che ha il coronavirus - che in questo momento, in genere significa un viaggiatore di Wuhan, in Cina, che in realtà

ha

il virus - è probabile che tu sia al sicuro. Negli Stati Uniti, ad esempio, finora sono stati confermati solo dodici casi del virus (2/6/20), anche se è probabile che questo cambi.

Hai molte più probabilità di contrarre l'influenza B - l'influenza - rispetto a qualsiasi altro virus: una persona su 10 ha l'influenza ogni stagione influenzale. Non è ancora troppo tardi per sottoporsi a un vaccino antinfluenzale, un semplice passo per evitare l'influenza. 🥵🥶


Risposta 2:

Sì, di solito si infettano, ma potrebbe essere teoricamente possibile che se quella persona sta assumendo un farmaco per l'HIV chiamato Lopinavir / Ritonavir, può prevenire in quanto viene utilizzato nel trattamento del virus Corona e può funzionare come profilassi pre-esposizione, ma è solo la teoria ha bisogno di conferma da adeguati studi scientifici.