Il coronavirus può aumentare il PIL dell'India, dal momento che il principale produttore mondiale, la Cina, è molto colpito?


Risposta 1:

Il PIL indiano è il valore monetario di tutti i prodotti e servizi generati in tutta l'economia. O

Aggiungendo i guadagni di tutte le persone e le entrate del capitale impiegato. O

La spesa pubblica per misure di welfare e salari dei suoi dipendenti. L'industria sostiene spese per investimenti e salari. I consumatori spendono soldi per acquistare beni e servizi o per risparmiare. La somma totale delle spese effettuate da tutte le entità dell'economia dovrebbe dare il PIL dell'India.

A causa del coronavirus, l'economia cinese sta funzionando al 40-50% della sua capacità e la crescita del PIL del primo trimestre potrebbe scendere al 4,5%, la più bassa dal 1992.

Coronavirus o NO Coronavirus, la crescita del PIL indiano sta calando rapidamente a causa delle cattive politiche economiche del governo Modi, la produzione e la produzione sono calate gravemente in India e il calo della crescita del PIL della Cina, farebbe solo diminuire ulteriormente la crescita del PIL indiano .


Risposta 2:

Dipende da come i produttori e gli imprenditori indiani sfruttano la situazione. Non c'è molto che l'India possa fare nel campo elettrico ed elettronico poiché l'India non ha investito nel campo. Possono aspettarsi di potenziare i campi di software, acciaio e abbigliamento. Il settore farmaceutico è interessato in entrambi i modi con problemi di approvvigionamento sul lato grezzo e aumento sul lato finito. Nel complesso non c'è molto guadagno per l'India.