Un analizzatore del respiro può trasmettere coronavirus?


Risposta 1:

Devi capire che mantenere un'igiene adeguata ti proteggerà sempre.

Se metti direttamente la bocca sul etilometro, non solo ti darà nCoV, ma ti darà anche HepA, Herpes, Mono infettivo, eco e cosa no.

Bene, se lo pulisci prima dell'uso (forse con un po 'di acqua e sapone, o alcool isopropilico o anche un disinfettante per le mani), non trasmetterà il romanzo coronavirus 2019.

Quindi, chiedi sempre alla persona che ti sta testando di pulire l'etilometro con un panno umido contenente una soluzione di sapone e cerca di non mettere la bocca su di esso

I nostri medici e scienziati indiani sono ritenuti Abstract Nilavembu Kudineer Chooranam (NKC) è stato sottoposto a screening fitochimico preliminare e la sua attività immunomodulatoria è stata valutata in sessantenni di pollo da cortile di sessanta giorni divisi in sei gruppi di trattamento di dieci ciascuno. T1 servito come ...

I nostri scienziati indiani vogliono concentrarsi sulle nostre erbe tradizionali che sono state utilizzate dai nostri siddhar per tutte le malattie della febbre cronica come nel tamilnadu recentemente colpisce chickengunita, blu suino, dengue bilanciata da "neelavembu kazhayam" + carica pappaya + neem Leaf = kudineer, o pavala malli (croal jasmine) + pepe + gocce di succo di limone = kashayam, o keezha nelli (phyllanthus niruri) + siriyanangai (Andrographis paniculata,) + neelavembu = khadha, questo tipo di estratto aumenterà i sistemi immunitari per l'umanità e sarà sicuro anche per i reni e organi respiratori perché poiché il virus della corona colpisce principalmente entro una settimana i problemi respiratori e renali nell'uomo il nostro neelavembu e altre 3 erbe kazhayam esauriranno anche i veleni di serpente

Un nuovo virus respiratorio nato a Wuhan, in Cina, si è diffuso rapidamente in tutto il mondo, lasciando molti esperti

temere che la malattia pneumonialike possa diventare una pandemia

.

Finora, la maggior parte di quelli infetti dal virus - un tipo di coronavirus la cui designazione scientifica è 2019-nCoV - sono stati in Cina. Anche la maggior parte delle morti è stata lì.

Sia l'Organizzazione mondiale della sanità che gli Stati Uniti hanno dichiarato emergenze sanitarie pubbliche ed entrambe hanno offerto assistenza e competenza tecnica alla Cina per indagare e contenere l'epidemia.

Molto è ancora sconosciuto sul virus, inclusi due fattori che sono fondamentali per prevedere il bilancio umano globale: quanto facilmente il virus si diffonde da persona a persona e quanti di questi infetti sviluppano malattie gravi che possono portare alla morte.

Alla fine di gennaio, i funzionari dell'OMS hanno affermato che circa il 20 percento dei pazienti segnalati in Cina aveva sviluppato una malattia grave, tra cui insufficienza respiratoria e polmonite, e che circa il 2 percento era morto.

Ma molte persone infette potrebbero aver sviluppato solo sintomi lievi e non aver cercato cure mediche. Ciò significherebbe che il tasso di mortalità globale potrebbe essere notevolmente inferiore al 2 percento.

Gli esperti non possono ancora dire chi è a maggior rischio di sviluppare malattie gravi o potenzialmente letali e quali fattori possono essere protettivi contro la malattia. Bambini

sembra molto meno probabile che sviluppi malattie gravi

rispetto agli uomini di mezza età e più anziani.

Gli Stati Uniti impediscono l'ingresso alla maggior parte dei cittadini stranieri che hanno recentemente visitato la Cina. Gli americani di ritorno dalla provincia di Wuhan e Hubei, epicentro dell'epidemia, devono essere messi in quarantena per due settimane.

I funzionari sanitari federali stanno esortando gli americani a evitare tutti i viaggi in Cina.

"Questa è una situazione di salute pubblica molto grave, e il CDC e il governo federale hanno e continueranno ad agire in modo aggressivo per proteggere il pubblico", ha affermato la dott.ssa Nancy Messonnier, direttrice del National Center for Immunization and Respiratory Diseases.

Ci sono solo una manciata di casi negli Stati Uniti, tuttavia, e per ora il rischio per gli americani è basso.

Ecco cosa hanno imparato gli scienziati finora sul virus e sull'epidemia.

OUTBREAK CRESCENTE

Hong Kong ha riferito il suo

prima morte di coronavirus

.

Che cos'è un coronavirus?

I coronavirus prendono il nome dalle punte, che assomigliano a una corona o corona del sole, che sporgono dalle loro superfici. Possono infettare sia gli animali che le persone e possono causare malattie del tratto respiratorio. Le infezioni possono variare dal comune raffreddore a condizioni pericolose come la sindrome respiratoria acuta grave o la SARS,

che ha fatto ammalare migliaia di persone in tutto il mondo

- e ucciso quasi 800 - durante uno scoppio nel 2003. La sindrome respiratoria del Medio Oriente, o MERS, segnalata per la prima volta in Arabia Saudita nel 2012, è anche causata da un coronavirus.

Focolaio di coronavirus

  • Ultimi aggiornamenti
  • Quello che sappiamo
  • Quanto sarà male?
  • Mappatura dell'epidemia

Coronavirus: sintomi, trattamenti e scienza

Un virus respiratorio che ha avuto origine in Cina ha infettato decine di migliaia di persone e si sta diffondendo in altri paesi.

Immagine

Viaggiatori il mese scorso presso una stazione ferroviaria di Yichang, in Cina, a circa 200 miglia da Wuhan. Credito ... CHINATOPIX, tramite Associated PressPost il 6 febbraio 2020

Un nuovo virus respiratorio nato a Wuhan, in Cina, si è diffuso rapidamente in tutto il mondo, lasciando molti esperti

temere che la malattia pneumonialike possa diventare una pandemia

.

Finora, la maggior parte di quelli infetti dal virus - un tipo di coronavirus la cui designazione scientifica è 2019-nCoV - sono stati in Cina. Anche la maggior parte delle morti è stata lì.

Sia l'Organizzazione mondiale della sanità che gli Stati Uniti hanno dichiarato emergenze sanitarie pubbliche ed entrambe hanno offerto assistenza e competenza tecnica alla Cina per indagare e contenere l'epidemia.

Molto è ancora sconosciuto sul virus, inclusi due fattori che sono fondamentali per prevedere il bilancio umano globale: quanto facilmente il virus si diffonde da persona a persona e quanti di questi infetti sviluppano malattie gravi che possono portare alla morte.

Alla fine di gennaio, i funzionari dell'OMS hanno affermato che circa il 20 percento dei pazienti segnalati in Cina aveva sviluppato una malattia grave, tra cui insufficienza respiratoria e polmonite, e che circa il 2 percento era morto.

Ma molte persone infette potrebbero aver sviluppato solo sintomi lievi e non aver cercato cure mediche. Ciò significherebbe che il tasso di mortalità globale potrebbe essere notevolmente inferiore al 2 percento.

Gli esperti non possono ancora dire chi è a maggior rischio di sviluppare malattie gravi o potenzialmente letali e quali fattori possono essere protettivi contro la malattia. Bambini

sembra molto meno probabile che sviluppi malattie gravi

rispetto agli uomini di mezza età e più anziani.

Gli Stati Uniti impediscono l'ingresso alla maggior parte dei cittadini stranieri che hanno recentemente visitato la Cina. Gli americani di ritorno dalla provincia di Wuhan e Hubei, epicentro dell'epidemia, devono essere messi in quarantena per due settimane.

I funzionari sanitari federali stanno esortando gli americani a evitare tutti i viaggi in Cina.

"Questa è una situazione di salute pubblica molto grave, e il CDC e il governo federale hanno e continueranno ad agire in modo aggressivo per proteggere il pubblico", ha affermato la dott.ssa Nancy Messonnier, direttrice del National Center for Immunization and Respiratory Diseases.

Ci sono solo una manciata di casi negli Stati Uniti, tuttavia, e per ora il rischio per gli americani è basso.

Ecco cosa hanno imparato gli scienziati finora sul virus e sull'epidemia.

OUTBREAK CRESCENTE

Hong Kong ha riferito il suo

prima morte di coronavirus

.

Che cos'è un coronavirus?

I coronavirus prendono il nome dalle punte, che assomigliano a una corona o corona del sole, che sporgono dalle loro superfici. Possono infettare sia gli animali che le persone e possono causare malattie del tratto respiratorio. Le infezioni possono variare dal comune raffreddore a condizioni pericolose come la sindrome respiratoria acuta grave o la SARS,

che ha fatto ammalare migliaia di persone in tutto il mondo

- e ucciso quasi 800 - durante uno scoppio nel 2003. La sindrome respiratoria del Medio Oriente, o MERS, segnalata per la prima volta in Arabia Saudita nel 2012, è anche causata da un coronavirus.

Quanto è pericoloso?

È difficile valutare con precisione la mortalità di un nuovo virus e alcuni scienziati hanno inizialmente affermato che il nuovo virus sembrava essere meno grave di SARS o MERS.

Ma i recenti rapporti di notizie indicano che le autorità cinesi hanno messo la museruola ai medici che per primi hanno riconosciuto la nuova infezione, e potrebbero non esserlo

sono stati completamente trasparenti sul numero di infezioni e decessi

anche dopo che è stato lanciato l'allarme.

Inoltre, non è chiaro se i casi e le morti in Cina siano attentamente monitorati e segnalati. Kit diagnostici e altre risorse sanitarie

sono stati scarsi nelle regioni colpite

.

Gli scienziati non sanno chi è più suscettibile al nuovo coronavirus. Rappresenta un rischio per i giovani sani? Oppure, come l'influenza stagionale, è principalmente una minaccia per le persone fragili e anziane e per coloro che hanno problemi di salute sottostanti?

"Ogni volta che esce un nuovo virus, ci vuole un po 'di tempo per conoscerlo", ha dichiarato la dott.ssa Julie Vaishampayan, presidente del comitato per la salute pubblica della Infectious Diseases Society of America. In questo momento, ha detto, "Le informazioni sul coronavirus stanno cambiando rapidamente".

SALUTE DEI BAMBINI

Cosa devono sapere i genitori

sul coronavirus.

Come viene trasmesso il nuovo coronavirus?

La maggior parte dei virus respiratori viene trasmessa attraverso la tosse e lo starnuto.

Sebbene inizialmente le autorità cinesi abbiano minimizzato la probabilità della trasmissione da uomo a uomo, ora è diventato chiaro che esiste una trasmissione significativa e sostenuta tra le persone.

Scienziati cinesi hanno avvertito che alcune persone infette possono trasmettere il virus ad altri anche prima che sviluppino malattie o manifestino sintomi, sebbene un rapporto pubblicato che documenti la trasmissione asintomatica in Germania sia stato criticato come difettoso.

Se le persone senza sintomi o sintomi lievi non correlati alle malattie respiratorie - come mal di testa o mal di schiena - possono trasmettere il virus, queste sono "cattive notizie", ha affermato il Dr. William Schaffner, un esperto di malattie infettive presso il Vanderbilt University Medical Center.

Quando le persone non sanno di essere infette, "sono in piedi, vanno al lavoro o in palestra o ai servizi religiosi e respirano sopra o vicino ad altre persone", ha detto il Dr. Schaffner.

Una delle maggiori preoccupazioni è che sia con la SARS che la MERS, alcuni pazienti sono diventati inspiegabilmente "superscoverers" che hanno infettato un numero enorme di persone.

Gli operatori sanitari sono particolarmente vulnerabili. In un ospedale di Seoul nel 2015, un uomo con MERS lo ha trasmesso a 82 pazienti.

Dove è iniziato il nuovo focolaio di coronavirus?

L'8 gennaio, il New York Times ha riferito che i ricercatori cinesi avevano

identificato un nuovo coronavirus

come patogeno dietro una misteriosa malattia che aveva fatto ammalare 59 persone a Wuhan.

I casi erano collegati a un mercato che vendeva pesci vivi, animali e uccelli. Il mercato è stato successivamente chiuso e disinfettato.

Si ritiene inoltre che epidemie passate di malattie simili, compresa la SARS, siano emerse dai mercati di animali vivi. Il coronavirus che causa la MERS viene trasmesso all'uomo dai cammelli.

L'animale che era la fonte del nuovo coronavirus non è ancora noto e la distruzione del mercato della carne di Wuhan ha reso quasi impossibile indagare sulla questione.

I pipistrelli sono considerati una possibile fonte

, perché si sono evoluti per coesistere con molti virus, inclusi i coronavirus. Ma è molto probabile che il virus sia stato trasmesso dai pipistrelli a un animale intermedio e quindi all'uomo.

Mappa del coronavirus: tracciare la diffusione dell'epidemia Il virus ha ammalato oltre 40.600 persone in Cina e in altri 24 paesi.

Quali sintomi dovrei cercare?

I sintomi di questo virus comprendono febbre, tosse grave e difficoltà respiratorie o respiro affannoso. La malattia provoca lesioni polmonari e polmonite. I casi più lievi possono assomigliare all'influenza o a un brutto raffreddore, rendendo difficile il rilevamento.

I pazienti possono presentare anche altri sintomi, come problemi gastrointestinali o diarrea. Si ritiene che il periodo di incubazione - il tempo dall'esposizione all'insorgenza dei sintomi - sia compreso tra 10 giorni e 2 settimane.

Se hai la febbre o la tosse e di recente hai visitato la Cina o hai trascorso del tempo con qualcuno che lo ha fatto, consulta il tuo medico. Chiama prima, in modo che possano prepararsi per la tua visita e adottare misure per proteggere altri pazienti e personale dalla potenziale esposizione.

Esiste un test per il virus? Qual è il trattamento?

Esiste un test diagnostico che può stabilire se si è infetti. È stato sviluppato dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, sulla base di informazioni genetiche sul virus fornite dalle autorità cinesi.

Al momento, i test vengono eseguiti dal CDC ad Atlanta, ma il test è stato approvato dalla Food and Drug Administration e sarà distribuito ai laboratori statali.

Il trattamento principale per il coronavirus è la terapia di supporto, incluso assicurarsi che il paziente stia ricevendo abbastanza ossigeno e usare un ventilatore per spingere aria nei polmoni, se necessario, ha detto il dott. Vaishampayan.

I pazienti devono riposare e bere molti liquidi "mentre il sistema immunitario fa il suo lavoro e guarisce se stesso", ha detto.

Non sono stati approvati farmaci per le malattie del coronavirus, incluso il nuovo coronavirus, sebbene un farmaco antivirale chiamato remdesivir sembra essere efficace negli animali ed è stato usato per curare un paziente nello Stato di Washington.

I funzionari cinesi stanno sperimentando altri farmaci antivirali per curare l'infezione.

Quanto tempo ci vorrà per sviluppare un vaccino?

Un vaccino contro il coronavirus è ancora lontano mesi - e forse anni. Mentre le nuove tecnologie, i progressi nella genomica e il miglioramento del coordinamento globale hanno permesso ai ricercatori di muoversi a una velocità senza precedenti, lo sviluppo del vaccino rimane un processo costoso e rischioso.

Con ogni nuovo focolaio, gli scienziati devono in genere iniziare da zero. Dopo l'epidemia di SARS nel 2003, i ricercatori hanno impiegato circa 20 mesi per preparare un vaccino per i test sull'uomo. (Il vaccino non è mai stato necessario, perché alla fine la malattia è stata contenuta.)

Al momento dell'epidemia di Zika nel 2015, i ricercatori avevano ridotto la cronologia di sviluppo del vaccino a sei mesi.

Ora, sperano che il lavoro delle epidemie passate contribuirà a ridurre ulteriormente la linea temporale. Scienziati presso il National Institutes of Health e diverse aziende

stanno lavorando su candidati al vaccino

.

Il dottor Anthony Fauci, direttore dell'Istituto nazionale per le allergie e le malattie infettive, ha affermato che una sperimentazione clinica preliminare potrebbe decollare in meno di tre mesi. Ma i ricercatori dovrebbero comunque condurre test approfonditi per dimostrare che un vaccino è sicuro ed efficace.

Anche nelle migliori circostanze, potrebbe essere necessario almeno un anno - forse più a lungo - per rendere disponibile un vaccino.

Dovrei indossare una maschera chirurgica per proteggermi?

Se hai un'infezione respiratoria, indossa una maschera

aiuta a proteggere le persone intorno a te dalle malattie

riducendo il rischio di diffondere l'infezione. E indossare una maschera chirurgica può in qualche modo proteggerti dalle infezioni in mezzo alla folla in caso di epidemia.

Ma, in generale, le maschere chirurgiche non sono abbastanza vicine per filtrare tutta l'aria che si sta respirando e i respiratori N95 per impieghi gravosi sono estremamente scomodi.

Gli esperti raccomandano

lavarsi le mani frequentemente

durante il giorno. Evita di toccarti il ​​viso e mantieni la distanza da chiunque tossisca o starnutisca.

Al momento, il rischio di infezione con il nuovo coronavirus negli Stati Uniti "è troppo basso per consentire al grande pubblico di iniziare a indossare una maschera facciale", ha affermato il dott. Peter Rabinowitz, condirettore del MetaCenter dell'Università di Washington per Pandemic Preparazione e sicurezza sanitaria globale.

Ma, ha aggiunto, "se si hanno sintomi di una malattia respiratoria, indossare una maschera riduce il rischio di infettare gli altri".

Ho programmato un viaggio in Cina. Dovrei andare?

Probabilmente no. Il Dipartimento di Stato ha avvertito gli americani di non andare in Cina a meno che non sia assolutamente essenziale.

Se i viaggiatori devono recarsi, il CDC sollecita maggiori precauzioni: evitare il contatto con chiunque sia malato, nonché con gli animali e i mercati in cui vengono venduti; e astenendosi dal mangiare carne cruda o poco cotta.

Chiunque sia più anziano o abbia una condizione di salute di base, che aumenta la suscettibilità alle infezioni, dovrebbe consultare un medico prima di fare un viaggio. L'accesso alle cure mediche in Cina può essere difficile, a causa dell'epidemia, e funzionari federali hanno avvertito che potrebbero essere imposte nuove restrizioni ai viaggi al ritorno, inclusa la quarantena.

Molte compagnie aeree hanno cancellato voli per la Cina e

molti viaggiatori furono lasciati nel limbo

mentre cerchi di modificare o cancellare le prenotazioni.

Cosa stanno facendo le autorità sanitarie per contenere il virus?

La Cina ha intrapreso azioni drastiche per impedire alle persone di lasciare le aree colpite, anche se 5 milioni di persone hanno lasciato Wuhan da solo prima che le restrizioni entrassero in vigore.

Agli abitanti è stato detto di indossare maschere in pubblico per prevenire la diffusione della malattia. Sono in fase di costruzione due nuovi ospedali per pazienti affetti da coronavirus; il primo è stato aperto lunedì.

I governi di tutto il mondo hanno controllato i passeggeri in arrivo dalla Cina per i segni di malattia, e alcuni sono andati oltre, impedendo l'ingresso alle persone dalla Cina. Russia e Mongolia hanno chiuso la maggior parte dei loro confini con la Cina. L'Australia ha detto che avrebbe evacuato i cittadini da Wuhan e li avrebbe messi in quarantena per 14 giorni sull'isola di Natale.

I team del CDC stanno anche fornendo assistenza nelle indagini sanitarie statali sulle infezioni, inclusa la tracciabilità dei contatti, il che significa assicurarsi che chiunque possa essere stato in contatto con un individuo infetto sia avvertito dell'esposizione e sia monitorato.

Il lavoro migliorerà la comprensione del virus e come prevenirne la diffusione. I team del CDC si sono anche offerti di inviare esperti di sanità pubblica in Cina per aiutare nelle indagini e negli sforzi di contenimento.

La segnalazione è stata fornita da Knvul Sheikh e Daniel Victor.

Immagine

Un agente di polizia al mercato dei frutti di mare chiuso a Wuhan, in Cina, il mese scorso. Credito ... Darley Shen / Reuters

Altro sul Coronavirus di Wuhan

SARS pungeva l'economia globale. Il Coronavirus è una minaccia maggiore.

3 febbraio 2020

Il coronavirus di Wuhan assomiglia sempre più a una pandemia, dicono gli esperti

2 febbraio 2020

Con la diffusione del nuovo coronavirus, le vecchie abitudini cinesi hanno ritardato la lotta

1 febbraio 2020

La Cina è sempre più murata mentre i paesi cercano di arginare il coronavirus

1 febbraio 2020

Quanto sarà grave l'epidemia di coronavirus? Ecco 6 fattori chiave

31 gennaio 2020

Altro in salute

Immagine

Credito ... Matt York / Associated Press

La prova antidroga di un Alzheimer fallisce: "Non abbiamo nulla ora"

10 febbraio 2020

Sua nonna ha ottenuto il Coronavirus. Quindi anche tutta la famiglia.

9 febbraio 2020

Aggiornamenti del coronavirus: industria languida nella Cina continentale e un'evacuazione a Hong Kong

10 febbraio 2020


Risposta 2:

Ehi sajith. I coronavirus possono diffondersi da una persona infetta all'altra attraverso secrezioni nasali o delle vie aeree o orali, quindi la trasmissione del virus tramite analizzatore del respiro (che è stata utilizzata da un'altra persona con la malattia) è infatti possibile, se non viene disinfettata o sterilizzata correttamente . Spero che sia di aiuto.


Risposta 3:

L'analizzatore del respiro non può trasmettere alcun coronavirus fino a quando non è contaminato da coronavirus. Se entri in contatto con le goccioline di corona, allora ci sono possibilità di diffondere la malattia. Tuttavia, ricorda una cosa che corona non può trasmettere attraverso l'aria. Ma può diffondersi attraverso il muco e le goccioline.


Risposta 4:

Bene, se lo pulisci prima dell'uso (forse con un po 'di acqua e sapone, o alcool isopropilico o anche un disinfettante per le mani), non trasmetterà il romanzo coronavirus 2019.

Devi capire che mantenere un'igiene adeguata ti proteggerà sempre.

Se metti direttamente la bocca sul etilometro, non solo ti darà nCoV, ma ti darà anche HepA, Herpes, Mono infettivo, eco e cosa no.

Quindi, chiedi sempre alla persona che ti sta testando di pulire l'etilometro con un panno umido contenente una soluzione di sapone e cerca di non mettere la bocca su di esso.


Risposta 5:

Può. Può trasmettere tutti i tipi di agenti patogeni respiratori. Pertanto, devono essere adeguatamente puliti con un disinfettante adeguato prima dell'uso su ogni individuo.

Tuttavia, vorrei sottolineare una piccola anomalia nella tua domanda. I coronavirus sono molto comuni nei tuoi dintorni. Probabilmente ne hai un sacco su per le narici. Si trovano generalmente a causare raffreddore comune. Quindi, anche se l'analizzatore del respiro trasmette Coronavirus e sei abbastanza sfortunato, nel peggiore dei casi ti ritrovi con un naso che cola e niente di più.

Il romanzo Coronavirus (2019-nCoV) non è tuttavia così diffuso in India e finora sono stati rilevati solo 3 casi.

Quindi non ti preoccupare, non stai ottenendo gravi possibilità di infezione dall'analizzatore del respiro.


Risposta 6:

Avendo una volta nella mia vita una relazione intima scomoda e in definitiva molto costosa con gli etilometri, mi sembra di ricordare che il kit contiene più bocchini sterilizzati in modo che ogni utente ne ottenga uno nuovo.

Sollevare e ansimare con ansia durante la fermata del traffico probabilmente diffonde agenti più infettivi della macchina.


Risposta 7:

Vi è una crescente preoccupazione per il rischio che i respiratori pongono alla salute pubblica nel mezzo di una nuova epidemia di coronavirus che l'OMS considera un'emergenza globale

.I respiratori dovrebbero essere usati con precauzioni asettiche (prevenzione della contaminazione) e bocchini usa e getta, ha affermato Pradeep Awate, un medico e ufficiale di sorveglianza dello stato del Maharashtra.

"I bocchini usati devono essere smaltiti con tutte le precauzioni asettiche", ha detto.

Awate ha sottolineato che c'erano anche altre malattie sospese nell'aria, come la tubercolosi e l'influenza suina.