A partire dal 14/02/2020, il numero di coronavirus per le persone infette è 65.000. Quanto pensi che aumenterà il numero di persone infette?


Risposta 1:

La mia ipotesi è: 4 miliardi. Ho alcuni argomenti per questo:

  • Il virus è nuovo: molte persone hanno avuto l'influenza normale negli anni passati e ne sono ancora immuni. Questo non è il caso del nuovo coronavirus: tutti possono essere infettati, nessuno è immune.
  • Tempo di incubazione lungo: le persone infette non sviluppano sintomi per un massimo di 14 giorni. Si considerano totalmente sani e quindi continuano ad andare al lavoro, andare alle feste e viaggiare in altri paesi. Avranno molte opportunità di diffondere il virus prima che qualcuno li consideri malati.
  • Nessun vaccino: per un'influenza normale hai un vaccino per proteggere le persone chiave: infermieri e dottori, persone che entrano in contatto con molte persone (ad es. Persone che lavorano ai controlli di sicurezza dell'aeroporto) o persone vulnerabili (anziani, malati). Molti di questi possono accelerare la distribuzione di un virus. Per il nuovo coronavirus non esiste ancora un vaccino - fino allo scorso anno non è stato considerato redditizio svilupparne uno.
  • Il pianeta è diventato piccolo: solo 50 anni fa il viaggio internazionale era qualcosa di esotico; poche persone lo hanno fatto e pochissimi lo hanno fatto regolarmente. Oggi, circa 3 milioni di persone sono in volo - in ogni momento!

Pertanto, il virus si diffonderà probabilmente in tutto il mondo. Ma tra qualche anno saranno vecchie notizie: solo un'altra malattia comune. E avremo un vaccino per i vulnerabili.