Stai andando in panico per il coronavirus COVID-19?


Risposta 1:

No. Prendo precauzioni sensate:

  • Mi lavo le mani più spesso
  • Evitare le folle quando posso
  • Usando disinfettante per le mani in metropolitana (me ne sono fatta la mia)
  • Ho fatto scorta di cibo, ma non sono impazzito. Per lo più ho comprato un sacco di fagioli secchi e pasta secca e alcune spezie e oli.

Ho già lavorato da casa e vivo da solo (tranne una delle visite dei miei figli) e non sono un tipo molto permaloso.


Risposta 2:

Non puoi prenderlo da una scatola

Non puoi prenderlo da una volpe

Non puoi prenderlo da un gatto

Non puoi prenderlo da un topo

Non puoi prenderlo da un cane

Non puoi ottenerlo da un registro

Non puoi prenderlo da una verdura

O seduto su una sporgenza della finestra

Non puoi prenderlo da un frutto

O da un mouse, per quanto carino

O prendilo da qualcuno cinese *

Sicuramente puoi prenderlo da uno starnuto

O toccando le cose e poi il tuo viso

O qualsiasi luogo contaminato

Una maschera non ti aiuterà, Sam

E tu non lo vuoi, Sam-I-Am

Quindi lavati le mani in ogni occasione

Invece di toccare le cose, basta uno sguardo

E non fatevi prendere dal panico, cavolo, è stupido.

Perché il panico non ti aiuterà, amico.

* E smetti di raggruppare tutti i paesi dell'Asia orientale nella categoria dei "cinesi" perché hanno pieghe epicantali.


Risposta 3:

No,

Mentre scrivo ci sono stati 126 380 casi confermati e 4634 morti. Tuttavia, i media minimizzano i recuperi. Ci sono 53 433 casi attivi di cui l'89% è in condizioni lievi. Finora ci sono state 68 313 persone che si sono riprese.

Il mondo ha avuto pandemie molto peggio di così. Sono sicuro che ci sarà un vaccino sviluppato nei prossimi 12 mesi. Il virus Covid-19 ha un tasso di mortalità piuttosto basso rispetto alla SARS o all'Ebola


Risposta 4:

Mentre scrivo questo, il

New York Times

sta segnalando circa 2000 casi di coronavirus negli Stati Uniti. Forse più significativamente, le infezioni raddoppiano ogni due giorni.

Se nulla cambia entro il 15 aprile, a circa 1 mese da oggi, saranno infettati 128 milioni di americani. Di questi, circa l'1% o 1,2 milioni moriranno. A causa del probabile crollo dell'infrastruttura medica, forse di più. Questa non è scienza missilistica, solo matematica delle superiori. Non ancora in preda al panico, ma neanche cieco a ciò che sta per accadere.


Risposta 5:

Sì. Sono. Mi viene diagnosticato il Lupus. Sono immunocompromesso. Mi capita anche di lavorare in una struttura abitativa assistita. L'amministratore e il direttore dell'assistenza infermieristica non hanno fatto nulla per prepararci come ottenere maschere o limitare il numero di visitatori della struttura perché pensano che le persone reagiscano in modo eccessivo. QUANDO si diffonde nella mia struttura, dovrò venire a lavorare e aiutare a prendermi cura dei residenti senza l'aiuto di DPI adeguati, e poi venire a lavorare quando mi ammalo perché l'industria sanitaria ha un modo di vergognarsi e punire personale infermieristico che si ammala perché lascia la struttura a corto di personale e le persone sono obbligate a rimanere per turni di 16 ore. Non sono preso dal panico per il virus. Sono in preda al panico per le altre persone che pensano che questo non sia un grosso problema e decidono di mettere a rischio persone come me perché vogliono egoisticamente prendere un volo economico per una spiaggia da qualche parte e non avere la loro vita quotidiana interrotta.


Risposta 6:

Affatto. Credo che l'intera cosa sia gravemente esagerata.

Se eri un adulto negli anni '80, hai smesso di fare sesso a causa dell'AIDS?

Lavoro in LTC come consulente per la salute mentale.

Come molti fornitori, sono pagato in base alla produttività. Dal paziente.

Se all'improvviso non riesco a farlo a causa del leggero naso che cola e si allontana dalla porta, sono abbastanza preoccupato per le mie entrate.

Non ho settimane di tempo per malattia da pagare.

Negli Stati Uniti, nessuno lo fa, a parte forse alcuni impiegati del governo.

Penso anche che ci sarà essenzialmente zero personale nella maggior parte delle case di cura.

La partecipazione non è stata buona in circostanze molto migliori.

Ora le scuole sono chiuse e la maggior parte dei dipendenti delle case di cura sono genitori.

A mio avviso, l'intera faccenda del virus negli Stati Uniti è stata gravemente esagerata.

A causa del controllo repubblicano negli stati moronici rossi, i poveri che lavorano non hanno ricevuto assistenza sanitaria da decenni, e nessuno si è mai preoccupato, nemmeno uno iota.

Ora siamo tutti in preda al panico perché circa 75 anni potrebbero morire un anno prima.

Dove lavoro, parecchi pazienti sarebbero felici di incontrare il loro creatore, a causa della scarsa qualità della loro vita.

La mia risposta non sarà politicamente corretta.


Risposta 7:

Ho raggiunto quello che volevo ottenere, la maggior parte comunque, e non ho persone a carico, quindi immagino che il panico non abbia senso.

Mi capita anche di avere pochissimo nel mercato azionario da quando stavo anticipando un rallentamento e ho ridotto le mie scorte dalla fine dell'anno scorso. Quindi quello va tutto bene. Anche se ancora, vedere ciò che è rimasto negli stock in calo di molti% mi fa battere un po 'il fegato.

Se il mondo si trasformerà in apocalisse nei prossimi mesi molto probabilmente non mi sposerò presto, quindi non c'è niente da perdere, niente da rompere. Spero solo che i gatti saranno risparmiati dal virus e impareranno ad apprezzare meglio i loro servi ah ah.

Forse il virus potrebbe persino uccidere il fungo sul mio viso di cui non riesco a liberarmi. Ha lasciato una cicatrice e ora non ho un bell'aspetto come prima. Forse anche il virus farà perdere peso a molte persone e ridurrà il rischio di malattie cardiache.

Se succede qualcosa, lascerò il mio destino all'eccellente servizio sanitario pubblico della Malesia. Hanno gestito questa cosa in modo eccellente. Anche se non posso dire lo stesso al pubblico in generale.


Risposta 8:

No, ma ciò non significa che non sono preoccupato o consapevole di ciò che sta accadendo in tutto il mondo. Penso che seguire i protocolli di sicurezza per non infettarsi o diffondere COVID-19 sia cruciale. Mantenerci in salute, rafforzare il nostro sistema immunitario e stare lontano da luoghi affollati o usare il social distanza è essenziale. Stai al sicuro, tutti!