Verremo tutti infettati dal coronavirus in futuro?


Risposta 1:

Sono un ingegnere di machine learning.

Costruisco modelli che fanno previsioni.

Non ho accesso ai dati CDC ma perché lavoro e vivo ad Atlanta conosco persone che lo fanno.

Non ho visto i dati ... sai ... i dati reali ... ma ho sentito che i loro modelli potrebbero mostrare un tasso di infezione negli Stati Uniti superiore al 75%.

Potrebbero anche mostrare un milione di morti a livello globale. Tieni presente che questi sono solo modelli che fanno previsioni, non sono valori reali.

La Merkel ha affermato che il numero della Germania è circa il 70% infetto quando è stato detto e fatto. Non ha inventato quel numero, è di una modella.


Risposta 2:

No. Non tutto. Nulla influisce mai

tutti

persone.

Quanti? Non è chiaro Ho visto stime del 70%, ma penso che siano basate su molte ipotesi non testate e che il passato sia preludio al futuro.

È anche chiaro che non sapremo mai esattamente quale proporzione è infetta. È chiaro che molte persone vengono infettate ma non presentano sintomi o minimi (ma non è chiaro esattamente cosa sia un “lotto”). È anche chiaro che molte persone lo prenderanno e moriranno o ne avranno enormi problemi senza mai sapere cosa fosse - anche in paesi con grandi sistemi sanitari, questo accadrà, ma in paesi meno sviluppati, accadrà Un sacco.

Ad un certo punto, un vaccino verrà sviluppato, testato e distribuito ma non sappiamo quando e non sappiamo quante persone saranno vaccinate.

Non sappiamo quale sarà l'effetto dei vari blocchi.

Non sappiamo quale sarà l'effetto del clima più caldo. Per alcuni altri coronavirus, la diffusione rallenta con climi più caldi. Non so se qualcuno sappia esattamente perché, ma alcuni teorizzano che le persone siano, in media, più distanti tra loro (dal momento che più sono all'aperto), o che la luce ultravioletta (dal sole) possa aiutare.

Ed è possibile che il virus muti in una forma molto meno virulenta - questo accade con i virus.


Risposta 3:

Secondo

"Coronavirus americano": la Cina spinge la propaganda a mettere in dubbio l'origine del virus

e

I militari statunitensi potrebbero aver portato il coronavirus a Wuhan, afferma la Cina in guerra di parole con gli Stati Uniti

Secondo l'articolo di Guardian, i media statali cinesi hanno inizialmente indicato un mercato del pesce a Wuhan come la probabile origine del virus, ma ora ci sono molte ipotesi che potrebbe aver avuto origine al di fuori della Cina.

Se il governo cinese pensa che siano i militari statunitensi a piantare il virus a Wuhan, e se assumiamo che il governo cinese non sia diverso dalle altre classi dirigenti, vale a dire. sono tutti un gruppo di psicopatici con inestinguibile sete di potere, non si sa dove questo possa condurre.

Il fulcro dell'ira cinese potrebbe benissimo essere il presidente degli Stati Uniti Donald Trump che assomiglia a un grasso maiale gonfio che indossa quello stupido berretto da baseball rosso sanguinante e dalla sua bocca arriva spazzatura

Praticamente tutto ciò che dice Trump è la prova della follia e della sua decisione di vietare agli europei di entrare negli Stati Uniti, ma non nel Regno Unito o nei cittadini irlandesi, come se fossero una razza diversa di

homo sapiens

, semplicemente supplica mendicanti.

Secondo l'articolo di Guardian, i decessi negli Stati Uniti inizialmente attribuiti all'influenza erano in realtà casi di coronavirus.

Finora, i governi di tutto il mondo stanno attenti a non dare la colpa, ma dovremmo ricordare a noi stessi che Theresa May non ha esitato a dare la colpa alle spalle di Putin durante il recente scoppio di Novichok, che non ha ucciso nessuno, ha colpito solo alcune persone , era localizzato, ma il governo del Regno Unito ha reagito come se la Russia avesse lanciato una bomba A su Londra, con numerosi diplomatici russi espulsi dal Regno Unito, dagli Stati Uniti e dall'UE.

Chiunque sia interessato a sapere quanto sia diffuso il virus può consultare

Aggiornamento di Coronavirus (live): 134.769 casi e 4.983 decessi per epidemia di virus COVID-19

che fornisce statistiche su tutti i paesi infetti, il cui numero è in aumento.

Pochi giorni fa, erano 115 paesi. Questa mattina, il numero è cresciuto a 127.


Risposta 4:

È ancora presto per dirlo con l'attuale tasso di diffusione del virus e i mezzi applicati per contenerlo.

Virus della corona; fonte; immagine di Google

Se "tutti" nella tua domanda significa letteralmente tutti, allora posso assicurarti che anche la più grande arma nucleare del doppio di Cerere non può cancellare "tutti" sulla terra.

Forse riformuliamo la tua domanda in "affetto" anziché in infetto. Hai la risposta, con l'attuale velocità di trasmissione del virus (con l'OMS che ha recentemente designato il virus come una pandemia globale) non c'è dubbio che il mondo sia sul punto di entrare in una recessione globale.

Screening per segni e sintomi di Covid19.

Come qualsiasi altra infezione virale, alcune persone possono manifestare resistenza alle infezioni da quei virus (immunità secondaria). Un esempio può essere l'infezione da herpes simplex virus di tipo 1. Che nonostante sia latente per un periodo di mesi o anni, conferisce al corpo l'immunità contro la reinfezione anche se non dura per tutta la vita.

Il più grande enigma per il virus sta nella sua capacità di diffusione senza precedenti e non nella sua fatalità.

Prendiamo ad esempio il primo focolaio del virus Ebola che si è verificato nel 1976. Il virus ha infettato 380 persone uccidendo 280. A differenza del virus Covid19 che ha infettato più di 100.000 persone in tutto il mondo, ma finora ne ha uccise meno 5000.

Un recente studio cinese ha suggerito che il virus si diffonde rapidamente nei climi freddi. Supponendo che ciò sia vero, poche persone dei paesi sub sahariani saranno infettate dal virus.

Clima caldo sub sahariano; Immagine google

Tuttavia, questo non dovrebbe essere preso come un buco nel circuito di rallentamento delle misure di controllo più severe contro il virus da parte di paesi con clima più caldo.


Risposta 5:

Questa idea si basa su quanto segue:

1. Questa è una nuova malattia per la quale nessuno ha alcuna immunità. 2. Non esiste una cura o un vaccino. 3. È ESTREMAMENTE contagioso. 4. Ha un tasso di mortalità del 2% nei paesi con un'adeguata assistenza sanitaria. 5. Ha un'altissima percentuale di pazienti che necessitano di cure ospedaliere, forse più di 40 milioni di persone solo negli Stati Uniti. 6. Non ci sono nemmeno un milione di letti aperti negli ospedali statunitensi, peggio ancora in altre parti del mondo. I pazienti finiranno sul pavimento in corridoi, scantinati, ecc. L'istituto medico potrebbe avere una crisi che potrebbe non essere in grado di gestire. 7. Se il virus muta - come si sa che fanno i virus - potrebbe peggiorare.

C'è la possibilità che praticamente tutti possano prenderlo, a causa del fatto che è molto contagioso, se non è stroncato sul nascere, come hanno fatto con l'Ebola. La gente l'ha catturato e nessuno sa come avrebbe potuto contrarlo. Con un tasso di mortalità del 2%, ciò significherebbe più di 6.000.000 di morti negli Stati Uniti.

Trump si è sbarazzato di quasi tutte le persone che erano esperti e potevano coordinare questa situazione, nel 2018. E ha affermato di recente che si trattava di una bufala.

Abbi paura, abbi molta paura.


Risposta 6:

Ovviamente no. Lo scenario peggiore in assoluto è come la peste nera in cui uccide tutti coloro che sono infetti e non è in grado di essere trasferito a un altro ospite a causa di pratiche igieniche, incendi dei corpi o copertura per limitare il contatto.

Quindi, se non siamo in grado di curarlo, essere cauti gli consentirà di seguire il suo corso.

Per darti una prospettiva migliore della minaccia del coronavirus, 61.200 persone sono morte di influenza comune nel 2019. Ad oggi solo 5.417 sono morte di coronavirus. Questo è il 91% di morti in meno rispetto al comune raffreddore.

Quindi rilassati, ma resta diligente e mantieni l'igiene adeguata. E ho dovuto imparare questo nel modo più duro, ma tenere le mani lontane dal viso e sicuramente non mettere le dita in bocca.


Risposta 7:

Nessuno lo sa ancora.

Alcuni virus, inclusi quattro coronavirus, diventano endemici, il che significa che circolano sempre ampiamente tra gli esseri umani e quasi tutti ne verranno infettati in un momento o nell'altro.

Altri virus, come la SARS, sono contenuti ed eliminati.

La buona notizia è che non siamo tutti morti. Le malattie più virulente di solito uccidono troppo in fretta per diffondersi ampiamente e le malattie che si diffondono ampiamente sono generalmente più lievi. Se una malattia esiste in più forme, come molti fanno, la versione lieve a diffusione rapida può conferire immunità a quella fatale a diffusione più lenta.

Ci sono eccezioni, ovviamente. L'AIDS si diffonde lentamente, ma il suo periodo di contagiosità può durare decenni, quindi è difficile sradicare. Le malattie trasmesse da insetti possono uccidere tutti i loro ospiti umani, ma continuano a diffondersi da insetti non colpiti da batteri o virus.

Il risultato più probabile a questo punto sembra essere che il nuovo coronavirus sfuggirà al contenimento, ma non peggio che una brutta stagione influenzale. Ma potrebbe essere contenuto, potrebbe essere anche più mite, o potrebbe uccidere decine o centinaia di milioni come l'influenza del 1918.


Risposta 8:

Anche se sono abbastanza sicuro che ti riferisci solo al virus SARS-COV-2, quello che attualmente sta causando infezioni respiratorie in Asia orientale e si è diffuso in altri paesi, farò notare che le infezioni da diversi tipi di coronavirus sono abbastanza comune e possono essere cause comuni del raffreddore umano. Ma per essere chiari, ci sono altri coronavirus, alcuni dei quali sono stati trovati per infettare l'uomo.

Poiché ci sono centinaia di diversi coronavirus, (anche se finora solo sette di essi sono stati trovati in grado di infettare l'uomo) e la maggior parte delle infezioni non sono più gravi del comune raffreddore, è certamente possibile che col passare del tempo, un grande parte della popolazione mondiale potrebbe essere stata infettata da uno dei coronavirus. E se l'infezione fosse lieve o addirittura asintomatica, il paziente non avrebbe mai saputo di aver avuto un'infezione da coronavirus.

Ma poiché penso che tu stia parlando dell'attuale malattia infettiva (COVID-19 è la malattia; SARS-COV-2 è il virus

), è probabile che questa diventerà una pandemia in tutto il mondo?

(Dichiarazione di non responsabilità: la mia risposta è strettamente ipotetica. Essenzialmente una supposizione)

Penso che sia improbabile, e sto basando la mia opinione sul corso di altri 2 coronavirus che sembravano apparire dal nulla (come l'attuale coronavirus) e hanno creato gravi malattie in diverse parti del mondo (Asia e Medio Oriente) e poi .... non si è diffuso molto. I casi di virus SARS originale (sindrome respiratoria acuta grave) sono comparsi in Asia nel 2003. Da novembre 2002 a luglio 2003, sono stati segnalati all'Organizzazione mondiale della sanità oltre 8000 probabili casi di SARS provenienti da 29 paesi. Sono stati segnalati solo otto casi confermati negli Stati Uniti relativi all'attuale coronavirus, che era più mortale. Il tasso di mortalità era quasi del 10%, a differenza dell'attuale 3-4% del virus. E poi è semplicemente scomparso. Nessun caso di SARS è stato segnalato in nessuna parte del mondo dal 2004.

Il coronavirus MERS è apparso in Arabia Saudita nel 2012, è stato diffuso dalla trasmissione da persona a persona e ha causato malattie più gravi e un tasso di mortalità più elevato rispetto a SARS-COV-2

. Ma non si è davvero diffuso. Non sono mai stati segnalati più di 2 casi negli Stati Uniti. Sebbene nel 2014 siano stati segnalati 739 casi e 768 casi nel 2015, nel 2016 sono stati segnalati solo 244 casi, altri 244 nel 2017 e 113 fino a settembre 2018. Quindi i nuovi casi sembrano in calo e non aumentano.

Sulla base di quel confronto, penso sia improbabile che "tutti gli umani alla fine saranno infettati" da

Questo

(SARS-COV-2)

coronavirus. Anche altre malattie molto trasmissibili e infettive non infettano tutti in qualsiasi popolazione.

Anche con la varicella e il morbillo, ecc. Che sono virus altamente contagiosi, non tutti i membri della famiglia o della famiglia si infettano, anche prima delle vaccinazioni. Sulle navi da crociera (ad esempio, sulla Diamond Princess - circa 648 persone su 3700 sono state infettate. Solo 2 sono morte) in cui molte persone si infettano e sono state in stretto contatto con molte altre, la percentuale che viene infettata non è elevata. In tutto il mondo, questo non dovrebbe essere diverso.