I virus stanno mutando e abituandosi ai nostri vaccini e stanno diventando un problema come il coronavirus? Inoltre, capisco che i virus sono una forma di batteri ma qual è la sua funzione in natura? Perché andare e infettare? È perché ha bisogno di un host per sopravvivere?


Risposta 1:

Per ripetere altre risposte: i virus sono

non

batteri e non sono collegati ad essi in alcun modo profondo.

I vaccini sono specifici per virus e batteri particolari. Non ci sono vaccini per i coronavirus, quindi non può essersi adattato a un vaccino. È improbabile che i patogeni attualmente controllati con i vaccini sfuggano al controllo attraverso l'adattamento, anche se non è impossibile e ci sono persone che lo stanno osservando.

I virus non continuano a esistere se non infettano gli host e ne generano di più. Non antropomorfizzarli - non aiuta mai a capire.


Risposta 2:

Innanzitutto, i virus

NON SONO BATTERI.

Neanche un po ', non in nessuna forma o forma. Sono completamente diversi e, a parte il fatto che sono entrambi piccoli e possono farti star male, non hanno nulla in comune.

In secondo luogo, i virus hanno sempre mutato. È così che sopravvivono. A volte si evolvono per diventare più pericolosi per la loro specie ospite, a volte si evolvono per infettare altre specie, ma ogni volta che ci adattiamo anche noi. I nostri corpi imparano dalle volte precedenti che ci siamo ammalati ed è in grado di identificare e neutralizzare le malattie future in modo più efficace, il che ci porta all'ultima parte.

Vaccini. I virus non si abituano ai vaccini. I vaccini sono efficaci solo contro alcuni virus. Quindi un virus che ha un vaccino può evolversi in modo che il vaccino non funzioni più, ma ciò non è dovuto al fatto che si è abituato a qualcosa. Ciò che sospetto è che tu abbia confuso i batteri sviluppando resistenze ai farmaci antibatterici e credevi erroneamente che ciò accadesse anche con i virus. Ciò è comprensibile considerando, in base al modo in cui hai posto la domanda, credere che i virus siano una forma di batteri, ma come ho già sottolineato, non è così.


Risposta 3:

I virus NON sono una forma di batteri. I virus hanno bisogno di una cellula ospite per attivarsi e riprodursi. I virus non si stanno abituando ai vaccini e non c'è nulla di correlato a questo nel caso del nCov 2019. I vaccini virali funzionano o perché il vaccino contiene porzioni che causano la produzione di anticorpi che riconoscono fisicamente chimicamente il virus e ne bloccano l'attaccamento, l'infezione o in qualche modo l'entrata e l'uscita dalle cellule dell'organismo che ha attaccato.

Cercare di attribuire qualsiasi motivo o motivazione al virus è difficile poiché è difficile discutere se il virus sia vivo, e tanto meno senziente.


Risposta 4:

I virus esistono da quasi l'inizio della vita sul nostro pianeta e servono a creare una diversità genetica che migliora la sopravvivenza di tutti gli organismi viventi, anche se una percentuale molto piccola potrebbe essere un po 'più selvaggia di quella successiva, a seconda dell'ambiente ospite. Come tutti gli organismi viventi, mutano per rispondere ai mutevoli ambienti. I vaccini sono stati prodotti solo per aumentare l'immunità a pochissimi virus relativamente stabili che presentano un tasso potenzialmente elevato di mortalità o morbilità ... come morbillo, poliomielite, pertosse, vaiolo, alcuni virus dell'influenza e simili ... ma la maggior parte dei virus va e viene e farebbe perdere tempo allo sviluppo del vaccino. Grazie al riscaldamento globale, saremo nuovamente visitati molte, molte altre volte in futuro a frequenze più elevate e aumentando la potenziale mortalità.


Risposta 5:

Virus e feti non soddisfano tutti i criteri per la vita. Entrambi hanno bisogno di un host per aiutarli. Il bambino usa il fegato, i polmoni e i reni della mamma per sopravvivere. Il virus prende il jack dalla cellula e cambia funzione per rendere più virus. Da solo, non può replicarsi e quindi non soddisfa i criteri per la vita.

Virus e batteri mutano come tutti noi. Quando prendi antibiotici, crei spazio per la sopravvivenza dei sopravvissuti.


Risposta 6:

I virus non sono una forma di batteri. I virus sono totalmente diversi e considerati non viventi in quanto non possono propagarsi se non infettano un organismo ospite. I batteri sono microrganismi viventi liberi che non richiedono la sopravvivenza di un ospite vivente. Sia i virus che i batteri mutano per aumentare la probabilità di sopravvivenza. Il virus dell'influenza cambia leggermente il mantello o la capsula esterna ogni volta che ha infettato un ospite.


Risposta 7:

Non esiste ancora un vaccino contro il coronavirus.

i virus non sono una forma di batteri. Sono un'entità tutta sua. Non possono esistere senza un ospite in cui i batteri, sebbene prosperino in modo caratteristico in un ospite, hanno i propri mitocondri per produrre la propria energia nelle proprie proteine. I virus usano il nucleo ospite per produrre i materiali necessari per sopravvivere.

Esistono alcuni virus che possono essere progettati per produrre proteine ​​per un host. Abbiamo ingegnerizzato biochimicamente alcuni E. coli per fare questo per l'uomo.

Non tutto esiste in natura per una particolare funzione. A volte succede solo perché la teoria dell'evoluzione di Darwins ha permesso loro di esistere in quel modo.