Le persone a Singapore si stanno preparando per il coronavirus?


Risposta 1:

Singapore attira circa 18 milioni di visitatori ogni anno. È un grande contributo alla sua economia. C'è una riluttanza a dichiarare un'emergenza virale perché farà paura a tutti i visitatori. Singapore è in grado di affrontare un focolaio di virus. Lo hanno dimostrato nel 2003 quando hanno a che fare con la SARS. Ma non prenderanno le misure necessarie fino a quando un numero significativo di Singapore non sarà infetto o morirà a causa del virus Wuhan. Lo stesso si può dire della Malesia.


Risposta 2:

La maggior parte delle economie asiatiche ha subito varie pandemie nel corso degli anni come H1N1 e Sars. Non abbiamo problemi ad affrontare problemi così diffusi (specialmente per Singapore), perché:

  • La nostra piccola impronta e la nostra vasta rete di assistenza sanitaria è ancora un po 'abbordabile per le masse.
  • Siamo uno dei principali centri medici nel sud est asiatico
  • Forniture mediche adeguate e know-how per affrontare tali pandemie
  • Capacità di ridurre l'esposizione al virus bloccando i voli dalla Cina (siamo tra i primi nel sud est asiatico a farlo)
  • Il flusso di informazioni è rapido in quanto disponiamo di tassi di pentration e connettività Internet molto elevati.

Tuttavia, il solito pericolo per tutte le crisi si basa ancora sull'eliminazione del compiacimento umano.


Risposta 3:

Sì, lo siamo sicuramente.

A parte i soliti aggiornamenti delle notizie, ecc. Simili in tutto il mondo, il governo distribuisce anche 4 maschere per famiglia.

I punti di raccolta sono designati per le raccolte di quelle maschere e queste maschere sono preparate dalle nostre forze armate di Singapore.

Direi che siamo uno dei pochi paesi che gestisce il virus in tali maniere.

Molti aggiornamenti e informazioni sono prontamente disponibili anche attraverso i media tradizionali e ora molti ascensori dispongono anche di quegli annunci digitali che vengono comodamente utilizzati per raggiungere il pubblico.

Devi davvero stare a casa senza alcuna forma di media per non sapere cosa sta succedendo ma, di nuovo, avrai 0 possibilità di essere infettato.

La distribuzione delle maschere inizierà a 200 centri RC dal 1 ° febbraio

Virus Wuhan: SAF che lavora 24 ore su 24 per garantire che le maschere da 5,2m da distribuire vengano imballate entro sabato

Domande frequenti (FAQ)


Risposta 4:

Sì, le persone a Singapore sono certamente preparate per il coronavirus. Ci sono abbastanza conoscenze ed educazione su come proteggere e rimanere al sicuro. Le persone qui indossano la maschera quando non si sentono bene e mantengono un'ottima igiene come lavarsi le mani regolarmente o usare un disinfettante per le mani per mantenerle pulite. Ho anche sentito che alcuni di loro assumono vitamine per rafforzare il loro sistema immunitario, in particolare la vitamina C.


Risposta 5:

I singaporiani sono più che preparati a gestire il flagello mortale del devastante coronavirus.

Undici casi di persone infette dalla malattia virale sono stati confermati nella Repubblica.

"Certamente mi spaventa le luci del giorno ogni volta che penso al contagio diffuso nella regione", M.Konathrajan esprime la paura, aggiungendo che teme il peggio per la sua ragazza cinese continentale Daoping, che è lei stessa originaria di Wuhan.

"Ad ogni modo, le autorità di Singapore tengono d'occhio una minaccia che sta creando panico tra i Singapore", afferma Konathrajan, sostenendo che la sicurezza di Daoping è tutto ciò che conta.


Risposta 6:

Sì.

Dal lavarsi diligentemente le mani, fare scorta di maschere e disinfettanti per le mani, anche i residenti di Singapore stanno tagliando i centri commerciali e le aree affollate. Le scuole e le università stanno implementando la traccia dei contatti per garantire che qualsiasi potenziale diffusione del coronavirus sia contenuta rapidamente.