Dopo aver annullato il mio piano di volo con una sosta in Cina a causa del coronavirus, mi chiedo invece se va bene fare scalo a Hong Kong? È ancora troppo vicino alla Cina? È tecnicamente parte della Cina ma ci sono restrizioni di viaggio.


Risposta 1:

Ho fatto il mio passaggio ieri sera a Hong Kong, sulla via del ritorno a SG. Il livello di controllo è molto più basso di quello che ha fatto la Cina continentale. Hong Kong non ha restrizioni di viaggio, tutti i cittadini cinesi (tranne quelli di Hubei) possono ancora viaggiare a Hong Kong.

La Cina continentale ha costretto tutte le persone a indossare maschere all'aeroporto o in altri luoghi pubblici, mentre a Hong Kong circa il 10% delle persone non indossa ancora alcuna maschera.

La termografia, non come gli altri aeroporti del mondo, Hong Kong utilizza ancora il termometro portatile, è più simile a un misuratore di famiglia, non a un misuratore professionale. Questo tipo di termometro potrebbe leggere dati errati quando la temperatura dell'ambiente cambia.

L'aeroporto di Hong Kong è anche molto più frequentato dell'aeroporto cinese continentale con cui ho depositato. Le persone aumenteranno sicuramente le tue possibilità di infezione.

Se fossi in te, per la mia sicurezza personale sceglierei Shanghai o Hangzhou per il transito, piuttosto che Hong Kong. Tuttavia, a causa della restrizione ai viaggi ciechi di molti paesi, HK potrebbe essere l'ultima scelta che hai.


Risposta 2:

Le persone di Hong Kong hanno imparato molto dal virus SARS nel 2003, quindi sono state molto veloci a ottenere maschere facciali e limitare i viaggi della Cina dentro e fuori se il territorio. Probabilmente è il posto più sicuro in Asia al momento. Scommetto che le tariffe delle camere negli hotel sono molto economiche al momento. Cerca di trovare un posto all'estremità occidentale dell'isola di HK. Quindi puoi usare l'autobus per l'aeroporto per il tuo hotel e ritorno. Molto conveniente.


Risposta 3:

Onestamente, non lo rischierei. Conosco un certo numero di persone che sono state catturate di recente quando le Filippine hanno messo in atto un divieto di arrivo. Alcuni di loro erano in transito ad Hong Kong

negato l'ingresso nelle Filippine

, nonostante non sia effettivamente atterrato qui.

Suggerirei di volare da qualche parte che non fa parte della Cina, come Hong Kong. Ora abbiamo sigillato la maggior parte dei nostri valichi di frontiera, ma una delle province più colpite in Cina è il Guangdong, che si trova a meno di un'ora (normalmente) da casa mia a Tsim Sha Tsui.

Penso che più paesi includeranno Hong Kong nelle loro liste nere, almeno a breve termine, e penso che avrai problemi a ottenere un rimborso o a presentare una richiesta di risarcimento se le cose vanno male.


Risposta 4:

Aeroporto di Hong Kong Saluti Peter Cheung 2020

Due sistemi. Sebbene Hong Kong, politicamente, faccia parte della Cina, la Cina considera i voli da e per Hong Kong come voli internazionali.

Restrizioni di viaggio. Viaggiare da e verso la Cina a Hong Kong e viceversa richiede permessi / visti. Travelwise, qualsiasi altro aeroporto è solo un aeroporto di distanza.

La prova. Ero in giro per l'aeroporto di Hong Kong il 1 ° febbraio 2020 e ora sono in Giappone. Credo di stare bene. Basta controllare il link qui sotto per vedere come sto.


Risposta 5:

Questo sarà un consiglio serio. Lavoro nel settore dei viaggi e ho seguito da vicino questo problema.

Al momento della stesura del documento (2020–2–201), ti consiglio vivamente di provare a evitare di pianificare un transito attraverso Hong Kong nelle prossime settimane. Le compagnie aeree stanno ancora volando lì, ma se il coronavirus di Wuhan si diffonde lì fermeranno quei voli e avrai problemi.

Nella maggior parte dei casi, puoi transitare attraverso Singapore o in Giappone per arrivare a destinazione invece di Hong King e ti consiglio di farlo. Questi paesi sono entrambi più distanti da Wuhan e dispongono di sistemi sanitari pubblici molto potenti in grado di gestire molto meglio una malattia infettiva.

Se la tua compagnia aerea non ti reindirizzerà o ti rimborserà al momento, tieni d'occhio molto attentamente la situazione - controlla almeno giornalmente se non più spesso - che il tuo volo sia ancora operativo, che tutti i paesi coinvolti (incluso quello da cui provieni e partire da) ti ammetteranno senza quarantena dopo aver percorso il tuo itinerario e che non ci sono altri consigli di viaggio per scoraggiare il tuo viaggio.

Se una di queste condizioni inizia ad applicarsi, contattare immediatamente la compagnia aerea per il trasferimento o il rimborso. Controlla anche se un'assicurazione di viaggio in tuo possesso ti coprirà la cancellazione del viaggio e in quali condizioni.

La situazione con i viaggi all'interno e verso la Cina (compresi SAR Hong Kong e SAR Macao) peggiorerà prima che migliori. Non correre rischi di rimanere intrappolato in Cina se entri, anche in transito, e non puoi partire (incluso essere impedito a salire su un volo in partenza).